Tux Britannia

Smoking Principe Carlo William Cravatta nera

Ho dato un'occhiata allo stato attuale della cravatta nera in Inghilterra quando ho ricevuto l'ultima copia di Miglio quadrato , magazine di lifestyle rivolto ai professionisti che lavorano nella piazza finanziaria di Londra. L'Autunno/Inverno Style Special presenta gli abiti da sera in due annunci, un articolo e un frontespizio e persino come premio in un concorso per lettori.

SommarioEspandereCrollo Lo smoking britannico: contraddizione o evoluzione?

Lo smoking britannico: contraddizione o evoluzione?

L'importanza e lo stile conservatore dell'abito formale sembra di buon auspicio per il suo status a Londra. Il riferimento della rivista all'indumento come a smoking e tux , tuttavia, potrebbe preannunciare un futuro più oscuro per il suo tradizionale cena soprannome.

Quando ho ricercato per la prima volta la terminologia dell'abbigliamento formale comparativo nel 2006, i siti Web britannici dell'abbigliamento formale raramente utilizzavano l'etichetta americana tranne che in riferimenti occasionali alle giacche bianche. Da quel momento un certo numero di siti di noleggio (noleggio) hanno utilizzato l'americanismo in modo intercambiabile con la formulazione inglese convenzionale o esclusivamente. Alcuni, come My Tuxedo e Johnny Tuxedo, sono arrivati ​​al punto di incorporarlo nel nome della loro attività.

Il rivenditore di abbigliamento formale online inglese MyTuxedo ha adottato il suo nome attuale nel 2006, tre anni dopo la fondazione della società originale.

Il rivenditore di abbigliamento formale online inglese MyTuxedo ha adottato il suo nome attuale nel 2006, tre anni dopo la fondazione della società originale.

Curioso del ragionamento alla base di questo sviluppo linguistico, ho contattato l'amministratore delegato di Johnny Tuxedo. Un entusiasta Austen Pickles è stato più che felice di condividere le tre considerazioni principali alla base del piano di marketing della neonata società:

In primo luogo, abbiamo focalizzato il marchio sul ragazzo di 16-25 anni della scuola/università/universitario, dandogli il guardaroba per il suo ballo di fine anno/cena universitaria/ballo di laurea ecc. La nostra ricerca pre-lancio ha mostrato che, anche nel Regno Unito, questo il ragazzo si assocerà alla parola smoking piuttosto che al vestito da sera. Anche l'intera idea del 'ballo di fine anno' è nordamericana e quindi usare la parola americana sembrava appropriato.

In secondo luogo, abbiamo scavato un po' nella sua storia. Sembra che nel Regno Unito la parola smoking sia stata usata per la prima volta per descrivere questo abito eroico nel 1889, 3 anni prima di qualsiasi menzione di 'abito da sera'. Immagino che se parliamo di smoking nel Regno Unito da 124 anni, non stiamo infrangendo troppe regole chiamando il nostro marchio Johnny Tuxedo!!

Detto questo, il motivo principale è che il nome 'Johnny Tuxedo' è stato un tale successo con il nostro team che non abbiamo potuto resistere! Chi vorrebbe un abito da sera di Dave o Derek, dopotutto?!

Anche se la giustificazione storica offerta da Mr. Pickles è un po' esile (la mia ricerca lo mostra giacca da sera apparso per la prima volta in Gran Bretagna due anni prima del 1889 e da allora è stato di gran lunga il termine preferito) le scoperte contemporanee della sua azienda sono molto illuminanti. Sicuramente ha senso che un'azienda parli alla sua fascia demografica nella lingua che usa tra di loro.

Anche il venerabile Henry Poole & Co usano lo smoking per dare il titolo alla loro pagina Web che rivendica con orgoglio la loro pretesa di creatori del primo smoking.

Anche il venerabile Henry Poole & Co usano lo smoking per dare il titolo alla loro pagina Web che rivendica con orgoglio la loro pretesa di creatori del primo smoking.

Ma cosa pensa la stimata sartoria inglese della gioventù di oggi che mette da parte 125 anni di tradizione sartoriale del paese a favore del gergo americano?

La lingua inglese è sempre stata attaccata dall'afflusso di termini e ortografie americane, afferma James Sherwood, autore di Savile Row: The Master Tailors of British Bespoke . Ora veniamo attaccati dall'interno con un'intera nuova generazione che utilizza abbreviazioni di testo e Twitter. Il signor Sherwood si oppone con veemenza all'ortografia e ai termini americani e crede che la nazione che per prima ha tagliato lo smoking abbia il diritto di chiamare il proprio nome quello corretto.

I sarti di Savile Row Henry Herbert non sono così allarmati. L'azienda utilizza solo il vocabolario convenzionale sul proprio sito web e il portavoce William Field pensa che se mai venisse sostituito sarebbe un processo graduale per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, ammette che sì, sarebbe un peccato. Siamo orgogliosi della nostra storia e delle nostre tradizioni come sarti su misura.