Spiegazione del cotone

cotone spiegato in scala 3840x2160

Il cotone, notevolmente, si trova nel 75% di tutti i capi maschili. Questa versatile fibra naturale costituisce la spina dorsale dell'industria tessile e vale la pena dare un'occhiata più a fondo per qualsiasi uomo attento allo stile, poiché nel tempo possiederà sicuramente una notevole quantità di cotone.

SommarioEspandereCrollo
  1. Cos'è il cotone?
  2. Storia del cotone nei tessuti
  3. Come viene creato il cotone?
  4. Conseguenze ambientali del cotone
  5. Le migliori qualità del cotone
  6. Come acquistare cotone
  7. Come prendersi cura del cotone
  8. Conclusione

Se ti prendi un momento per considerare, il cotone è molto importante come tessuto in termini di convenienza, versatilità e accessibilità. La maggior parte della biancheria intima, magliette, calze, camicie, pantaloni e giacche contiene cotone e ci circonda a casa sotto forma di asciugamani, lenzuola, tappeti e tappezzeria. È difficile immaginare il mondo senza un'ampia scorta di cotone a prezzi accessibili.

Bolla di cotone

Bolla di cotone

Anche se il cotone è un alimento base universale dell'industria tessile, è disponibile in diverse qualità, svolge un ruolo impressionante ma in gran parte nascosto nel commercio internazionale e nei mercati delle materie prime e può essere facile da dare per scontato. Oggi esploreremo cos'è il cotone, la sua storia, come viene prodotto e come acquistare e prendersi cura dei capi in cotone che molto probabilmente costituiscono una parte sostanziale del tuo guardaroba.

Campo di cotone cinese

Un campo di arbusti di cotone cinese. La Cina cresce e utilizza più della metà della fornitura mondiale di cotone.

Cos'è il cotone?

Il cotone è un tessuto derivato dalle fibre del Gossipio famiglia di piante. La soffice lanugine, come sono note le fibre di cotone, è composta interamente da cellulosa e si è evoluta per proteggere i semi della pianta. Le piante di cotone, che in realtà sono arbusti, crescono spontaneamente in tutto il mondo nelle regioni tropicali e subtropicali.

Tessuto di cotone indiano scavato da una discarica romana in Egitto

Tessuto di cotone indiano scavato da un'antica discarica romana in Egitto

Storia del cotone nei tessili

Il cotone è stato trovato nei tessuti già nel 6000 aC in quello che oggi è il Medio Oriente. Sorprendentemente, quasi tutto il cotone coltivato commercialmente nei tempi moderni proviene da 4 specie di cotone che sono state addomesticate nel mondo antico. Colombo notò la coltivazione del cotone alle Bahamas nel corso delle sue esplorazioni.

A differenza dell'onnipresente uso odierno del cotone in tutto, dai tappeti e indumenti all'olio e ai cosmetici, in origine era un materiale naturale costoso e scarso. La coltivazione e l'uso del cotone rimasero un processo altamente manuale e ad alta intensità di manodopera per migliaia di anni fino all'invenzione della sgranatrice alla fine del XVIII secolo.

Il cotone ha svolto un ruolo significativo nello sviluppo delle economie post-rivoluzionarie americane e britanniche e ha perpetuato l'istituzione della schiavitù. Nel Regno Unito, i tessili erano la principale esportazione dell'economia britannica nel 1700 e 1800, che era pesantemente fornita da cotone americano e indiano. La crescente domanda di tessuti di cotone in quel periodo creò un boom della meccanizzazione che avrebbe spinto il Regno Unito verso la prosperità industriale. Molte delle oppressive ambizioni di costruzione dell'impero del Regno Unito si sono concentrate sul mantenimento di una fornitura di cotone a basso costo durante quest'era. Il cotone quasi da solo trasformò l'Egitto in un'economia coloniale britannica.

La schiavitù e l

La schiavitù e l'economia del cotone

Il cotone ha svolto un ruolo altrettanto importante nello sviluppo dell'economia degli Stati Uniti. Eli Whitney sviluppò e brevettò la prima sgranatrice meccanica moderna nel 1793. Tuttavia, fu solo con l'invenzione della macchina di Whitney che il processo di rimozione dei semi dalle capsule divenne abbastanza efficiente da generare un'elevata redditività. Prima del gin, ci sono volute 600 ore di lavoro per produrre una singola balla da 500 libbre di cotone senza semi. Il gin ha ridotto l'input di manodopera a 12 ore per balla e, come risultato diretto, la produzione di cotone negli Stati Uniti è quasi quadruplicata nei vent'anni tra il 1830 e il 1850. Ciò ha creato una dipendenza dall'agricoltura e dalla schiavitù per alimentare l'economia meridionale e a sua volta il successo dei mercanti del nord, motivo per cui l'invenzione della sgranatrice è considerata una causa indiretta della guerra civile.

Disegno di gin di cotone

L'invenzione della sgranatrice ha spinto l'industria verso la redditività

Alla vigilia della guerra civile, il sud americano forniva due terzi del cotone mondiale e si ritiene che abbia innescato la rivoluzione industriale che sarebbe seguita nell'ultimo quarto del 19° secolo. Dopo l'abolizione della schiavitù, il cotone era ancora la coltura principale del sud e la pratica sfruttatrice della mezzadria fornì una forza lavoro povera e indebitata fino a quando non si estinse a causa della meccanizzazione negli anni '50.

Raccolta meccanica australiana del cotone

Raccolta meccanica australiana del cotone

Oggi, il cotone rimane un raccolto di punta di Stati Uniti, Cina, India e in molti paesi dell'Africa. A livello internazionale, vengono prodotte circa 110 milioni di balle (ognuna del peso di 500 libbre) all'anno e il raccolto copre il 2,5% della terra arabile mondiale. La produzione e i prezzi del cotone sono molto più volatili in un mercato globalizzato e ci sono più influenze di altre colture, fibre sintetiche e oscillazioni della produzione che mai. La produzione di cotone a livello commerciale negli Stati Uniti è pesantemente sovvenzionata, per un importo di 2 miliardi di dollari all'anno, mentre molte altre nazioni coltivatrici di cotone in Africa o in India dipendono ancora da piccoli agricoltori mal pagati per la produzione del raccolto.

Come viene creato il cotone?

L'arbusto di cotone produce capsule di soffici fibre di cotone che vengono tipicamente raccolte meccanicamente nel primo mondo. Nei paesi in via di sviluppo come l'Egitto e l'India, le capsule vengono ancora raccolte a mano. I materiali di marketing per il cotone egiziano (in realtà dall'Egitto) affermano che la raccolta manuale del cotone nel loro paese sollecita meno la fibra rispetto alla raccolta meccanica, il che si traduce in un prodotto finito di qualità superiore.

Raccolta manuale del cotone in India

Raccolta manuale del cotone in India

Una volta raccolte le capsule, queste vengono passate in una serie di gin sia nel paese di origine che nuovamente al cotonificio per eliminare i semi oltre a foglie e rametti. Questa è seguita dalla cardatura per assemblare le fibre in fili sciolti, pettinatura per rimuovere le fibre più corte se lo si desidera e trafilatura per raddrizzare le fibre. Le fibre procedono quindi ai filatoi per produrre i fili.

Filatura del cotone a macchina

Filatura del cotone a macchina

A questo punto il cotone è pronto per la tessitura, ma si possono aggiungere altri due passaggi opzionali per aumentare la qualità del filo in questa fase: la piega e la gasatura. La piega attorciglia i fili per una maggiore durata mentre il gas leviga e illumina il filo. Il cotone egiziano viene spesso gassato, ad esempio. Dopo la tessitura, il tessuto di cotone può quindi essere trattato con una serie di processi di rifinitura finale, come la mercerizzazione, la purga o il sollevamento, per aiutarlo a funzionare meglio nella sua forma finale.

Conseguenze ambientali del cotone

Potrebbe non essere ampiamente noto, ma la produzione, la tessitura e la rifinitura del cotone sono ad alta intensità di risorse ed ecologicamente dannose. Come raccolto, il cotone viene coltivato in molti luoghi in cui le precipitazioni naturali sono insufficienti e, di conseguenza, l'industria dipende fortemente dall'irrigazione. Negli Stati Uniti, la falda acquifera principale che fornisce l'irrigazione del cotone è a rischio di sovraestrazione e inquinamento.

L

L'uso di insetticidi è particolarmente elevato con il cotone

L'industria è anche fortemente dipendente dalle sostanze chimiche per tenere a bada i parassiti. Infatti, il 25% degli insetticidi mondiali viene utilizzato sulle colture di cotone, nonostante utilizzi solo il 2,5% della terra arabile. Il cotone geneticamente modificato è stato sviluppato per aiutare a ridurre la dipendenza dai pesticidi e la stragrande maggioranza del raccolto di cotone ora proviene da semi GM. Le crescenti preoccupazioni sui residui di pesticidi persistenti nei tessuti di cotone hanno suscitato interesse per il cotone biologico, che non utilizza né pesticidi chimici né semi geneticamente modificati.

Maglia in cotone riciclato

Maglia in cotone riciclato

La coltivazione del cotone è stata collegata alla desertificazione e alle pratiche di lavoro forzato in Uzbekistan, nonché alla salinizzazione del suolo nell'Unione Sovietica. Nonostante i molteplici rischi ambientali e umani posti dall'industria del cotone, ci sono alcuni vantaggi nel cotone come scelta di tessuto: può essere riciclato in altri prodotti e anche se viene buttato via, si degraderà naturalmente.

Le migliori qualità del cotone

La qualità del cotone è in genere misurata dalla lunghezza del fiocco e dalla varietà della pianta da cui proviene il cotone. Il cotone a fiocco lungo è lungo 1,25″-2,5″ ed è chiamato egiziano. Il cotone a fiocco medio è 0,75″-1,25″ e si chiama American Upland, mentre la lunghezza del fiocco più corta è chiamata indiana e misura meno di 0,75″. Questo sistema di denominazione non significa necessariamente che il cotone sia coltivato nel paese da cui prende il nome geograficamente. Anche se sono stati nominati i cotoni American Upland e Indian, raramente vengono menzionati durante la vendita finale del tessuto. Nel marketing vengono utilizzate solo le più alte qualità di cotone. Ecco alcuni dei modi in cui potresti vedere commercializzato cotone premium. Si noti che il cotone Sea Island Cotton, Egyptian e Pima provengono tutti dal Gossypium barbadense pianta, che viene coltivata per avere fibre in fiocco extra lunghe con una sensazione setosa.

Etichetta della West Indian Sea Island Cotton Association (WISICA)

Etichetta della West Indian Sea Island Cotton Association (WISICA)

Cotone dell'isola del mare : Il cotone Sea Island è un fiocco extra lungo Gossypium barbadense cotone che viene coltivato nelle isole marine al largo della costa della Carolina del Sud e della Georgia negli Stati Uniti, dove la tripletta di sole, umidità e pioggia offre le condizioni perfette per la coltivazione del cotone.

    Cotone dell'isola del Mar delle Indie occidentali: Come il cotone Sea Island proveniente da altrove, la varietà dell'India occidentale cresce in condizioni ideali nei Caraibi. Solo lo 0,0004% della produzione mondiale di cotone è in realtà una vera isola del Mar delle Indie occidentali con una lunghezza del fiocco di oltre 50 mm e il prodotto è protetto dall'OMC come origine protetta come lo Champagne dalla Francia. È considerato il cashmere del cotone, e in alcuni casi può essere venduto a prezzi anche superiori al cashmere. Sebbene sia un prodotto magnifico, WISIC sembra soffrire di alcuni problemi di gestione locale poiché non siamo riusciti a trovare un sito Web attivo per l'associazione.Cotone egiziano: Ancora una volta, il cotone egiziano si riferisce semplicemente alla lunghezza di fiocco più lunga del cotone e alla varietà della pianta. Il fiocco più lungo rende i tessuti di questo materiale più morbidi e durevoli nel tempo e il cotone egiziano si trova comunemente in lenzuola come asciugamani e lenzuola.
      Giza Cotone: Il cotone Giza costituisce una piccola parte del cotone egiziano e ogni qualità è contrassegnata da un numero: Giza 90, 89, ecc. Il migliore del cotone Giza è Giza 45, che è un cotone a fiocco extra lungo con una finezza e uniformità della fibra. Viene coltivato in un clima ideale per il cotone lungo il fiume Nilo, viene raccolto e pettinato a mano.
    Cotone Pima: Il cotone Pima (noto anche come American Pima) prende il nome dalla tribù indiana nel sud-ovest americano che ha assistito l'USDA sta sollevando il Gossypium barbadense , una varietà di cotone a fiocco extra lungo (ELS) nel 1900. La lunghezza della graffetta è di 1 3/8″ o più e rappresenta meno del 5% della produzione di cotone statunitense.
    • Supima Cotone : Supima è una versione abbreviata di Pima superiore e, a differenza di Pima, non è una varietà di cotone ma piuttosto un'organizzazione commerciale che registra il proprio nome presso le fabbriche di tutto il mondo e promuove il cotone Pima.
    Cotone organico: Il cotone biologico può riferirsi a qualsiasi varietà vegetale e lunghezza del fiocco, purché non sia geneticamente modificato e sia coltivato senza l'uso di fertilizzanti chimici e pesticidi. Gli organismi di regolamentazione nell'UE, in Giappone e negli Stati Uniti sovrintendono all'applicazione delle rivendicazioni organiche.

Come molte altre fibre rare e di alta qualità, le dichiarazioni sull'origine del cotone premium sono soggette ad abuso. Viene fatto molto poco per imporre l'uso corretto dei termini Sea Island, Pima e cotone egiziano e una semplice matematica dimostrerà che il numero di aziende che pretendono di vendere cotone premium supera di gran lunga la produzione di queste fibre. Un trucco comune è identificare il cotone come Sea Island Quality, che è semplicemente un confronto di qualità che non ha alcuna prova di tale affermazione.

Balle di cotone di Giza

Balle di cotone di Giza

Come acquistare cotone

Per gli uomini, è dedicata la maggior parte del cotone di qualità sufficientemente alta da giustificare la menzione sull'etichetta del prodotto camicie . Occasionalmente, è possibile trovare magliette polo in cotone Pima, ma la disponibilità cambia ad ogni stagione, quindi vale la pena fare una piccola ricerca nel momento in cui si desidera effettuare l'acquisto.

Si noti che misurazioni come il numero di fili e il GSM (grammi per metro quadrato) sono utilizzate principalmente in riferimento a lenzuola di cotone come lenzuola e asciugamani e non vengono utilizzate per gli indumenti.

Calzini a coste Shadow Stripe sopra il polpaccio Navy Blue & Red Fil d

Calzini di cotone, come questi Calzini Over-The-Calf Shadow Stripe in Cotone Fil d'Ecosse di Fort Belvedere, sono un capo essenziale del guardaroba che può durare per anni se accuratamente selezionati

Cose da fare e da non fare per l'acquisto di cotone

  • NON dare per scontato che tutto il cotone sia uguale, non lo è! Sfortunatamente, il cotone al 100% sarà una scommessa, perché non saprai da dove viene o come è stato finito a meno che il rivenditore non offra maggiori informazioni. La soluzione migliore è porre domande ed essere critici nei confronti delle prestazioni dei tuoi capi in cotone per cercare un marchio degno di essere riacquistato.
  • Aspettatevi di più da un rivenditore di cotone più costoso; dovrebbero essere in grado di offrirti alcune prove aggiuntive del motivo per cui il loro prodotto è migliore. Ad esempio, è la lunghezza della graffetta, la finitura degli strati o la raccolta manuale?
  • NON credere a tutte le etichette che leggi. Le etichette di cotone premium come il cotone Pima e Sea Island sono spesso abusate, quindi cerca ulteriori prove della provenienza quando acquisti questi prodotti. Se qualcosa è etichettato con qualità alla fine (Sea Island Quality) non è il vero prodotto, è una fibra che il produttore ha ritenuto equivalente per sfruttare il sovrapprezzo.
Camicia in cotone Turnbull & Asser Sea Island

Camicia in cotone Turnbull & Asser Sea Island

Fonti di cotone di alta qualità

Poiché il cotone di altissima qualità come Sea Island e Giza 45 viene prodotto in quantità così ridotte, non sono sempre disponibili o in stock in modo coerente. Ad esempio Turnbull & Asser propone camicie in cotone Sea Island nelle classiche tonalità bianche e azzurre. La maggior parte delle camicie di cotone di fascia alta sono prodotte dalla Gruppo Albini in Italia ma Alumo dalla Svizzera e molti altri offrono anche cotone di alta qualità. Hanro e Zimmerli, offrono una varietà di opzioni di biancheria intima in cotone Sea Island . Brooks Brothers offre una gamma di cotone Supima poli .

Come prendersi cura del cotone

Tra i materiali naturali, il cotone è una delle scelte più resistenti e di facile manutenzione. Poiché il cotone è disponibile in diverse finiture e armature, è meglio seguire le istruzioni per la cura sull'etichetta.

Detto questo, ecco alcuni consigli generali per la cura dei vestiti di cotone:

  • Non lavare i capi come jeans e Cinese dopo ogni usura per evitare l'invecchiamento precoce. Indossali 5-6 volte o fino a quando non sono effettivamente sporchi. Appenderli ad asciugare all'aria all'aperto o davanti a una finestra ventilata tra un lavaggio e l'altro per rinfrescarli.
  • Capovolgi i capi in cotone per proteggerli dall'attrito nella lavatrice che può causare peluria e scolorimento.
  • Non asciugare eccessivamente; rimuovere la maggior parte dei vestiti dall'asciugatrice mentre sono ancora un po' umidi
  • Usa una quantità leggermente inferiore di detersivo per bucato rispetto a quanto consigliato dalla bottiglia; troppo detersivo può accumularsi nei vestiti e nella biancheria e portare a un odore di muffa.
  • In caso di dubbio, utilizzare acqua fredda o fredda durante il lavaggio del cotone per evitare che i colori chiari o scuri sbiadiscano

Conclusione

Come altre fibre naturali, il cotone merita il tuo tempo e la tua attenzione quando fai acquisti per ottenere il miglior prodotto possibile. Come si acquistano i capi in cotone?