Regole di Civiltà – L'Arte della Conversazione

L

Sia che tu stia partecipando una cena formale , un cocktail party o ospitare una cena informale , l'arte della conversazione è un'abilità che può essere padroneggiata. Le persone che hanno prospereranno negli eventi di lavoro e probabilmente saliranno la scala della carriera molto più velocemente di quelle che non lo fanno. Pertanto, vi offriamo oggi una storia dell'arte della conversazione, suggerimenti per l'autovalutazione e strumenti per apprendere questa importante arte.

SommarioEspandereCrollo
  1. Una storia dell'arte della conversazione
  2. Come padroneggiare l'arte della conversazione
  3. Risorse aggiuntive e libri di interesse

Una storia dell'arte della conversazione

Il filosofo Cicerone , i salotti francesi e le caffetterie britanniche del XVII e XVIII secolo ci hanno lasciato in eredità la struttura, le regole e le aspettative di una conversazione abile.Da Cicerone abbiamo regole sulla condotta e il contenuto delle conversazioni informali. In uffici (On Duty), scritto nel 44 a.C., Cicerone codificò per la prima volta regole che riteneva dovessero governare la buona conversazione.

Ci sono regole per l'oratoria dettate dai retori; non ce ne sono per conversazione ; eppure non so perché non dovrebbe esserci.

Cicerone ha scritto la prima serie di regole che disciplinano le conversazioni informali.

Cicerone ha scritto la prima serie di regole che disciplinano le conversazioni informali.

Cicerone influenzò profondamente la prima Chiesa cattolica. Nel 390 d.C. dichiarò Sant'Ambrogio uffici autorizzato per l'uso della Chiesa, e divenne un testo normativo sull'autorità morale durante il Medioevo.

Dai saloni francesi otteniamo regole su come progrediscono le conversazioni astute e quali strumenti linguistici aiutano in quella progressione e come quegli strumenti possono impedirci di offendere gli altri; e dalle caffetterie britanniche abbiamo le nostre nozioni sulla natura egualitaria della conversazione informale. Sia nei salotti francesi che nelle caffetterie britanniche i borghesi e i nobili si mescolavano allo stesso modo. Nei salotti francesi, invece, la gerarchia sociale della nobiltà è stato mantenuto consentendo ai cittadini comuni di interagire con la nobiltà purché seguissero regole di comportamento e conversazione.

Le abilità di conversazione di base includevano, tra le altre, cortesia (buone maniere sincere) e godimento (allegria). Con il progredire della conversazione, anche il livello di abilità è cresciuto. L'umorismo è diventato importante. L'abilmente consegnato parola corretta , per esempio, era previsto.

I caffè britannici, al contrario, si preoccupavano poco delle conversazioni stilizzate. Ciò che contava era un ambiente caldo e conviviale in cui gli uomini emergenti della classe media (circa il 35-40% degli uomini che potevano permettersi l'ingresso di un centesimo) potessero, insieme alle classi superiori, unirsi a conversazioni su qualsiasi cosa, dalla fine della schiavitù all'emergente mercato azionario. Nel 1734 c'erano 551 caffetterie documentate a Londra; se fossero state incluse le strutture senza licenza, il numero è salito oltre 1.000 fino a 8.000. Tra le mura delle caffetterie, la conversazione informale dei londinesi ha gettato le basi di quelle che sarebbero diventate le industrie del mercato azionario, delle aste e delle assicurazioni. Infatti, al White's in St James's Street, notoriamente raffigurato da Hogarth, i rastrelli avrebbero giocato d'azzardo intere proprietà e scommesso su quanto tempo i clienti dovevano vivere, una pratica che alla fine sarebbe cresciuta nel settore delle assicurazioni sulla vita.

William Hogarth

White's on St. James Street di William Hogarth (parte di A Rake's Progress).

Comunicazione e conversazione oggi

Twitter e Facebook , se credi ai profeti di sventura culturali, significa la fine della conversazione. L'hashtag e il limite di 140 caratteri di Twitter e gli infiniti aggiornamenti di Facebook creano una società in cui non possediamo più le capacità per convivere con facilità loquace. Questo atteggiamento riflette una sorta di miopia storica. Il semaforo e il telegrafo, il telefono e la telescrivente comunicavano tutte informazioni in modo più diretto e meno discorsivo della conversazione.

La comunicazione ha sempre raggiunto due obiettivi importanti, umani:

1. la necessità di condividere le informazioni (non mangiare quella pianta!)

2. la necessità di parlare di speranze e paure, di vivere tra di loro in agio e intimità

Comunicare deriva dal verbo latino condividere e significa condividere. La conversazione ci viene dal latino conversazione e significa vivere in mezzo, intimità, familiarità. Mentre entrambe le parole riguardano il linguaggio e il significato umani, la conversazione ha connotazioni intime molto più grandi della comunicazione. Già nel 1511 conversazione significava rapporti sessuali.

Non dovrebbe sorprendere, quindi, che quando si padroneggia l'arte della conversazione, sia la comunicazione che la conversazione siano importanti. La mancata comprensione delle differenze tra comunicazione e conversazione può causare problemi. Come con tutte le maniere, il contesto è importante.

L

L'arte della conversazione: non riguarda solo te

Cosa non fare

Per diventare migliori conversatori, la prima sfida è discernere quando dobbiamo conversare con qualcuno invece di comunicare semplicemente con loro. Il punto in cui diventa complicato è che la comunicazione - spesso manifestata come chiacchiere o chiacchiere in America e in Inghilterra - è il percorso attraverso la conversazione. C'è sempre un periodo in una conversazione in cui tutto può andare storto rapidamente.

Ricordo un americano maldestro che si precipitò troppo in fretta a fare una battuta – e per di più cattiva – con uno sconosciuto. Quando questo zoticone ha saputo che il suo interlocutore era del Wisconsin, ha risposto, con una voce ancora più forte di prima, Oh! Sei una testa di formaggio.La vittima esitò, rise e disse di sì. Poi ha concluso la conversazione.

Chiaramente la nostra zolla è avanzata troppo in fretta per umorizzare. Ha scelto di offendere (se il conseguente silenzio dell'altro uomo e donna e il mio rabbrividire fossero un'indicazione) piuttosto che offrire un mezzo per comunicare ulteriormente (nel senso di raggiungere una maggiore intimità). Non sto nemmeno suggerendo che avesse bisogno di trasferirsi in un territorio più intimo. Ma invece di testa di formaggio avrebbe potuto dire, Oh Wisconsin? Per quanto hai vissuto lì? o qualcosa di educato e accettabile nel regno delle chiacchiere.

L'importanza delle chiacchiere come comunicazione

Le chiacchiere possono essere terribilmente noiose ma sono soggette a regole proprie. In inglese non è solo un lubrificante sociale, poiché mira a rafforzare le nostre nozioni di fair play e uguaglianza. Nelle culture in cui le chiacchiere sono disapprovate, prevarranno altre regole sociali. Devi comprendere i rituali linguistici della cultura in cui ti trovi per diventare un abile conversatore. Nelle culture in cui le persone si aspettano chiacchiere - a una festa o a una funzione di lavoro, persino in vacanza - puoi imparare a navigare abilmente in un dialogo dalle chiacchiere alla conversazione.

Tutte le conversazioni sono un mix di comunicazione e conversazione, risposte rapide e storie più lunghe. Dove sei più estroverso degli altri, potresti parlare di più. In altri casi, puoi scegliere di ascoltare piuttosto che parlare. Non ci sono regole qui. Ogni interazione è diversa. E la tua abilità aumenterà man mano che impari a interpretare quella degli altri linguaggio del corpo ed espressioni facciali.

Devi esercitarti tutto il tempo. Più di ogni altra cosa, se sei generalmente preoccupato per i tuoi compagni estranei e credi davvero che siamo più simili che diversi e lascia che parlino più spesso, allora sei sulla buona strada per padroneggiare l'arte della conversazione.

Inoltre, ricordati di divertirti!

Come padroneggiare l

Come padroneggiare l'arte della conversazione

Come padroneggiare l'arte della conversazione

Autovalutazione

Sapere che devi migliorare le tue abilità ti porta molto lontano a raggiungere una maggiore facilità di conversazione.

1. Per infondere maggiore fiducia, fai un elenco dei tuoi risultati e sentiti a tuo agio nel parlarne. Non devi essere uno spaccone, solo qualcuno che crede in se stesso.

2. Per ottenere maggiore chiarezza, chiedi agli amici fidati come appari e agisci nelle situazioni sociali. Come reagiscono gli altri a te? Cosa fai bene? Quali suggerimenti per il miglioramento hanno? Assicurati di chiedere un feedback onesto. Può essere più difficile da ascoltare o addirittura difficile, ma è l'unico modo per migliorare davvero.

Auto-miglioramento

Abilità di conversazione (Cicero Redux)

Una rassegna di libri e articoli sull'aumento delle capacità di conversazione è proprio Cicerone, aggiornata. Oggi offriamo alcuni strumenti aggiuntivi, come raccontare storie, ma la maggior parte dei comportamenti che riflettono l'arte della conversazione ci vengono attraverso di lui.

Cicerone credeva che la conversazione dovesse essere un dialogo (lascia che consideri l'alternanza non ingiusta). Nella conversazione informale, Cicerone credeva:

  1. Una persona educata non dovrebbe essere troppo prolissa e dovrebbe lasciare che gli altri parlino.
  2. Per quanto riguarda l'argomento, dovrebbe mostrare la dovuta serietà durante le conversazioni serie e spensieratezza durante gli argomenti divertenti.
  3. Una persona non dovrebbe mai lasciare che una conversazione riveli i difetti del carattere: non spettegolare!
  4. Gli argomenti dovrebbero concentrarsi sugli affari privati, sulla politica e sulla teoria e pratica delle arti; quando la conversazione si discosta, cerca di riportare la conversazione su questi argomenti.
  5. Non parlare di argomenti che non interessano agli altri.
  6. Scopri come terminare le conversazioni con tatto.
  7. Soprattutto, non perdere mai la pazienza o parlare con rabbia.
Posizioni di ascolto

Posizioni di ascolto

Sii un grande ascoltatore

Mi piace ascoltare. Ho imparato molto ascoltando attentamente. La maggior parte delle persone non ascolta mai. Ernest Hemingway.

Ascoltiamo in modi diversi per ragioni diverse. Giuliano Tesoro descrive sei diverse posizioni di ascolto. Ogni posizione ci consente di comprendere e conservare diversi tipi di informazioni. Quando agiamo come grandi ascoltatori, vogliamo adottare posizioni di ascolto attive, espansive ed empatiche.

I diversi tipi di posizioni di ascolto

  1. Attivo: fa sentire gli altri ascoltati, usando tecniche come la riflessione e il riassunto.
  2. Passivo – non giudicante, come ascoltare musica.
  3. Ampio: aperto a tutto ciò che accade (le donne in genere ascoltano con questo stile).
  4. Riduttivo-selettivo, scartando tutto ciò che non è in linea con gli obiettivi dell'ascoltatore (gli uomini in genere ascoltano con questo stile).
  5. Critico: dispone di filtri consapevoli
  6. Empatico: fa sentire gli altri emotivamente compresi

Treasure suggerisce anche di usare l'acronimo TATTO (sanscrito per succo o essenza) quando in ruoli di ascolto.

  • R eceive (attenzione all'interlocutore)
  • UN apprezzare (facendo piccoli rumori come umm o okay)
  • S riassumere (quindi quello che stai dicendo è...)
  • UN sk (fare domande dopo che l'oratore ha finito di parlare)

Sviluppa un senso dell'umorismo

Non possiamo essere tutti comici, ma possiamo sviluppare il nostro senso dell'umorismo. Potresti non sviluppare mai l'abilità del bon mot tempestivo, ma puoi imparare a identificare ciò che ti fa ridere. Quindi prova a iniettare quelle osservazioni nelle tue conversazioni.

Un modo per farlo è attraverso l'autoironia. Più sarai in grado di rivolgere l'umorismo su te stesso, più contribuirai al benessere degli altri e sarai anche ben considerato. Ad esempio, sono calvo e raramente perdo l'occasione di fare qualche battuta a mie spese. Questo fa sapere alle persone che non mi prendo troppo sul serio e quasi sempre fa sorridere le persone.

Perché coltivare il senso dell

Perché coltivare il senso dell'umorismo può essere una buona cosa.

Leggi, poi leggi altro

Cristoforo Hitchens era considerato uno dei grandi conversatori dei nostri tempi. Era anche noto per aver letto molto e dotato di un immenso ricordo di memoria. Anche se la maggior parte di noi non mostrerà mai tale maestria, possiamo scegliere di leggere una varietà di siti di notizie, libri e riviste. Presta particolare attenzione ai punti di vista diversi dal tuo. Prenditi il ​​tempo per capire davvero le argomentazioni dell'autore. Non è necessario essere d'accordo con le conclusioni di qualcuno per capire i suoi punti. Se riesci ad articolare adeguatamente il punto di vista di qualcuno con cui non sei d'accordo in un ambiente di gruppo e lo fai gentilmente, sarai conosciuto come un grande conversatore.

Non spettegolare, mai

Ripeto Cicerone su questo punto: qualsiasi inclinazione al pettegolezzo, credeva Cicerone, tradiva difetti nel carattere di un uomo.

[Un uomo] dovrebbe vigilare affinché la sua conversazione non tradisca alcun difetto nel suo carattere. È molto probabile che ciò accada quando le persone, per scherzo o sul serio, si divertono a fare dichiarazioni malevole e calunniose sugli assenti, allo scopo di ledere la loro reputazione.

Mai spettegolare, mai. Anche se lo fanno tutti gli altri. Se quelle persone spettegolano su qualcuno che non è presente, cosa potrebbero dire di te quando non ci sei?

Se ti senti un ninja colloquiale, puoi provare a reindirizzare la conversazione. Quando c'è una pausa nella conversazione negativa – e c'è sempre – potresti dire qualcosa del tipo, John, quando hai menzionato il vortice polare poco fa, puoi approfondire ______?Anche se conosci la risposta, fingi ignoranza. L'obiettivo più grande qui è spostare la conversazione su argomenti più gentili.

Ripassa la logica

Io sostengo la discussione di tutti gli argomenti, compresi gli argomenti no-no americani di politica, religione e sessualità. Discutere di politica o di religione non è il problema. Il problema è che non insegniamo più logica e retorica a scuola. Abbiamo perso la nostra capacità di argomentare premurosamente le nostre posizioni; perso la nostra capacità di interrogare attentamente qualcuno sulle loro opinioni; e abbiamo perso la nostra capacità di mettere in discussione le argomentazioni di una persona senza contestarne il carattere.

Impara gli errori della logica, come l'uomo di paglia (travisando l'argomento di qualcuno per renderlo più facile da attaccare); l'appello alla natura (facendo l'argomento che poiché qualcosa è 'naturale' è quindi valido, giustificato, inevitabile, buono o ideale); e il mio preferito, l'errore di errore (presumendo che l'affermazione sia necessariamente sbagliata perché è stato commesso un errore). Clic qui per il tuo poster di errori logici.

Impara gli errori della logica per migliorare le tue capacità di conversazione.

Impara gli errori della logica per migliorare le tue capacità di conversazione.

Facendo domande ponderate o sottolineando gli errori logici delle persone, puoi mantenere la conversazione focalizzata sulle idee piuttosto che sulle persone. Imparerai anche i difetti della logica nelle tue convinzioni e opinioni. E ricorda, la passione che una persona prova per qualche problema non è diversa dalla tua passione. Ammira quella passione. Almeno si preoccupano abbastanza da non essere cinici.

Impara a fare domande più profonde

Poni buone domande aperte:

  • chi era il tuo insegnante preferito e perché?
  • raccontami la tua esperienza più profonda con il cibo?
  • quale libro o libri ti hanno cambiato?
  • quale canzone o canzoni ti ricordano la tua giovinezza e perché?

Per una discussione più approfondita su questo tipo di chiacchiere, il seguente video elabora questi tipi di domande:

Impara a essere un buon narratore

Le grandi storie non accadono. UN signore li fa accadere nella sua immaginazione. Vedi la tua vita come un'avventura. Cosa stai imparando? Cosa sta succedendo nel mondo in questo momento che trovi affascinante? Cosa ti appassiona?

La meccanica di una bella storia

  • Usando parole sensoriali, il profumo di limone del giardino spazzato dal vento attiva e risveglierà la nostra corteccia sensoriale. Quando ascoltiamo storie, partecipiamo attivamente con l'oratore. Quello che succede a lui, succede a noi.
  • Vai rapidamente al punto. Attenersi ai verbi. Quando usi gli aggettivi scegli saggiamente. Perché usare il piccolo quando il minuscolo è molto più avvincente?
  • Assicurati che le tue aperture e chiusure siano forti. Prova a raccontare la storia al presente.
  • Fornisci uno o due dettagli pertinenti e solo quei dettagli.
  • Se stai raccontando una storia con materiale controverso, non rivelarlo subito. Discutere di un cugino che è un malversatore condannato o peggio? Avevo un parente che ha fatto qualcosa di cui non parliamo nemmeno oggi. Poi, più tardi, probabilmente conoscete tutti qualcuno o di qualcuno che ha fatto la stessa cosa. Quindi presentare la rivelazione.
  • Imitare l'azione della storia. Questo funziona particolarmente bene se la storia descrive qualcuno che gesticola selvaggiamente e così via.
  • Termina con il tuo punto migliore.
Ira Glass sulla narrazione.

Ira Glass sulla narrazione.

Sven Raphael Schneider condivide una grande storia qui sulla vendita del suo amato bagaglio Goyard in modo che lui e il suo nuovo amore potessero permettersi di vederne un altro dopo il suo ritorno in Germania. La sua storia contiene molti degli elementi sopra elencati. Non solo è una storia ben raccontata, ma impariamo alcune cose su Raphael nel processo. La sua filosofia personale sui beni, il suo senso degli affari e il grande amore che provava per la sua futura moglie. Imparando su di lui, impariamo anche su noi stessi. Saremmo disposti a vendere tali oggetti di lusso per amore? Possiamo essere tristi per un evento senza pentirsene? Cosa significa davvero possedere oggetti di lusso?

Con premura e pratica e la volontà di fallire nei tuoi sforzi (e lo farai!) padroneggiare l'arte della conversazione non è troppo difficile. Non vedo l'ora di ascoltare le tue storie su conversazioni preferite, incidenti di conversazione e altro nei commenti.

Madame Geoffrin

Il salotto di Madame Geoffrin di Gabriel Lemonnier.

Risorse aggiuntive e libri di interesse

L'arte del gioco da tavolo di conversazione – solo poche carte ma le domande sono fantastiche e imparerai le cose discusse qui in un ambiente rilassato.

L'arte della conversazione civile: una guida per esprimersi con stile e grazia

Poster / panoramica sull'errore .

Corso gratuito di Giuliano Tesoro.

di Cicerone uffici

Traduzione 1

Traduzione 2

In latino

La profonda influenza di Cicerone

La versione del 1922 dell'arte della conversazione di Emily Post . Rivediamo la profonda influenza di Cicerone sulla conversazione astuta.

Saloni francesi

La Repubblica delle lettere: una storia culturale dell'Illuminismo francese , Dena Goodman

Le donne e la sfera pubblica nell'età della Rivoluzione francese , Joan B. Landis

La storia e il significato dei saloni , Benet Daveziano

Caffetterie britanniche

Il caffè: una storia culturale , Markman Ellis

Le caffetterie come luoghi di distrazione sociale (piuttosto che come sostengo promotori di conversazione), intorno al 1673 , Tom Standage

Etichetta da pranzo

Maniere a tavola