Modellare le forme delle scarpe su misura a mano e a macchina

forma di scarpe su misura in scala 3840x2160

Nella nostra terza puntata del mio viaggio di scarpe su misura con il calzolaio di St. Paul, Minnesota Amara Hark Weber , discutiamo di una fase molto importante del processo di produzione di calzature su misura, in cui tu, infine , sapere cos'è una forma e come è fatta.

SommarioEspandereCrollo
  1. Cos'è un ultimo?
  2. Creazione dell'ultimo
  3. Trovare l'ultimo
  4. Modifica di una forma vuota
  5. Rasatura di un ultimo costruito
  6. Andare al lavoro
  7. Dopo aver creato le forme, inizia la produzione di scarpe

Cos'è un ultimo?

Fondamentalmente, un ultimo è ciò su cui costruisci una scarpa. È modellato sul piede umano, non una copia esatta. Per una scarpa da fabbrica prêt-à-porter, in genere, le forme sono realizzate in plastica. Inoltre è disponibile in molte taglie diverse, quindi puoi semplicemente fare le scarpe.

Per un scarpa su misura , vengono prese in considerazione le misure individuali del tuo piede, le tue scelte stilistiche e viene creato un paio di forme uniche per il tuo piede. È importante notare che l'ultimo non è una replica del tuo piede. Fidati di me; Ho cinque dita per piede, non uno scalpello massiccio.

Raphael osserva le diverse forme appese al soffitto della calzolaia di St. Paul Minnesota, Amara Hark Weber

Raphael osserva le diverse forme appese al soffitto del negozio della calzolaia Amara Hark Weber di St. Paul, Minnesota

Fazzoletto da taschino con iniziale bianco - Ricamato a mano in Italia

Forte Belvedere

Fazzoletto da taschino con iniziale bianco – Ricamato a mano in Italia

Acquista qui Cravatta Paisley Madder in seta giallo pallido con rosso nero Fort Belvedere

Forte Belvedere

Cravatta Paisley Madder in seta giallo pallido con rosso nero

Guarda

Piuttosto, è un modello per in forma e modella la tua scarpa. Quindi, sebbene possa essere dimensionato per un piede particolare, sembra più una scarpa che un piede. Inoltre, nessun essere umano ha piedi identici allo specchio. Invece, sono tutti leggermente diversi. Alcuni possono essere più lunghi o più spessi, più larghi o più sottili. Anche se hanno lo stesso aspetto visivo, scommetto che non lo sono.

Con l'ultimo, hai la possibilità di creare più simmetria e forse modellarli in un modo che sia più simile ai tuoi piedi. Inoltre, se disponi di più tipi di scarpe su misura, in genere hai forme diverse.

Ad esempio, se hai un Oxford o un derby, puoi usare la stessa forma se non vuoi cambiare la forma della punta. Se vuoi cambiare la forma della punta, farai una forma diversa.

Raphael mostra la calzata di un paio di mocassini: in effetti, scarpe di prova; i mocassini richiedono una forma diversa da un Oxford o un derby (nella foto: calzini a coste Shadow Stripe Dark Brown e Beige di Fort Belvedere)

Raphael mostra la calzata di un paio di mocassini, infatti scarpe da trial; i mocassini richiedono una forma diversa da un Oxford o un derby (nella foto: Calzini a coste Shadow Stripe Marrone scuro e beige dal Forte Belvedere)

Inoltre, diciamo che vuoi mantenere la forma della punta ma vuoi passare da un Oxford a un mocassino, creerai anche una nuova forma. Con un mocassino , tutto deve calzare un po' più stretto perché non ci sono lacci che tengono la scarpa sul piede. Allo stesso modo, se hai un paio di caviglie stivali o stivali pieni, hai bisogno di forme diverse per rendere la scarpa in giro.

Una forma di qualità ti garantirà qualcosa che ti sta bene, è comodo e resiste alla prova del tempo. Quindi, è un passaggio molto importante nel processo di produzione di scarpe su misura.

Creazione dell'ultimo

È importante tenere a mente che diversi calzolai possono realizzare forme in modi molto diversi. Daremo un'occhiata a come Amara Hark Weber l'ha fatta l'ultima volta e vedremo cosa possiamo imparare da lei.

Amara mostra a Raphael una selezione di forme

Amara mostra a Raphael una selezione di forme

Trovare l'ultimo

Prima di tutto, devi procurarti l'ultimo materiale. In genere, è fatto di legno, ma il tipo di legno dipende dalle aziende con cui lavori. Un ultimo deve essere una cosa robusta. Come mai? Bene, si bagnerà, vedrà chiodi, verrà martellato, levigato e dovrà solo resistere alla prova del tempo. È molto importante che una forma mantenga la sua forma. In caso contrario, la scarpa finale sarà compromessa.

Sono sicuro che alcuni calzolai su misura lavorano con qualcosa di diverso dal legno, ma soprattutto è quello che vedi oggi. In genere, per ogni cliente viene scolpito un blocco di legno. Se hai un albero di avvio, ad esempio, quel blocco deve essere separabile. Altrimenti, non saresti in grado di togliere l'ultimo dalla scarpa una volta terminato lo stivale finale.

Le forme sono in genere realizzate in legno robusto

Le forme sono in genere realizzate in legno robusto

Per le scarpe, una forma può essere un pezzo unico, oppure può anche essere tagliata in più cose che vengono poi avvitate insieme. Ciò che conta è che non ci siano parti in movimento e che la forma rimanga esattamente la stessa.

La maggior parte dei calzolai che ho incontrato iniziano con una forma vuota. Significa che non è un blocco ma è qualcosa che assomiglia abbastanza da vicino a un ultimo ultimo. Da quell'ultimo pezzo grezzo, il calzolaio, quindi, o scolpisce o carteggia il materiale o lo costruisce con altri materiali, come pelle , per esempio, o sughero, o resina epossidica.

Modifica di una forma vuota

Amara usa gli spazi vuoti perché è molto più efficiente in termini di costi. Acquistava una forma vintage per scarpe, le modificava, quindi faceva realizzare nuove forme di base in base all'aspetto desiderato.

Quando l'ho chiesto ad Amara Hark Weber, ha detto di aver apprezzato la parte romantica del mestiere di intagliare un blocco di legno in una forma, ma che, per lei al suo prezzo, che è relativamente basso, semplicemente non lo faceva non ha senso. E personalmente, preferirei pagare meno per una scarpa su misura e ottenere esattamente l'ultimo che voglio da una forma base, piuttosto che pagare qualcuno che faccia semplicemente la lavorazione del legno a mano che può essere eseguita molto più velocemente dalla macchina.

Amara leviga l

Amara leviga l'ultimo come parte del processo di modifica

Durante il processo di bespoke, che puoi guardare qui, abbiamo deciso una forma vuota e ora dovevamo essere modificata per adattarla alle mie misure, così come alle mie idee stilistiche. Il tuo calzolaio dovrebbe essere in grado di spiegarti la logica dietro quello che fa e perché lo fa.

Ovviamente, la mia esperienza è stata molto più approfondita perché in genere un cliente non è presente quando un calzolaio fa l'ultimo. Se sei interessato, puoi sempre chiedere; forse sono aperti a questo, forse no. Chi lo sa?

Nel mio caso, volevo linee più strette, più eleganti che fossero più estreme sulla mia forma. Volevo una punta cesellata e una vita molto più snella. Oltre alle scelte stilistiche, la vestibilità desiderata può anche influire sulla decisione di ritagliare o costruire una forma.

Raffaello

La forma modificata di Raphael ha linee più definite e una punta cesellata

Amara aveva anche misure di base diverse, quindi poteva decidere quale riteneva fosse la migliore in ogni caso particolare. Inizialmente, ho condiviso con lei che pensavo che quello che volevo fosse una vestibilità piuttosto aderente. Ovviamente, la vestibilità è altamente soggettiva e ha condiviso con me la storia di due clienti.

Amara Hark Weber

C'erano due paia che stavo costruendo contemporaneamente, e uno era un paio per qualcuno che era un pattinatore di velocità, e quindi era abituato al fatto che i suoi piedi fossero davvero comodi dentro una scarpa. L'altra persona era un musicista classico e gli piaceva molto spazio.

E così, mentre costruivo entrambe queste paia di scarpe, una continuava a diventare sempre più piccola con i modelli fit, e l'altra diventava sempre più grande con i modelli fit... Mi sentivo quasi come se stessi perdendo la testa!

Ma, alla fine della giornata, le misure dell'ultima forma erano molto diverse da quelle dei loro piedi, perché quello di cui avevano bisogno nella loro scarpa era una sensazione diversa, e nessuno dei due era esattamente quello che sarei stato in grado di anticipare.

Amara Hark Weber

Naturalmente, se non c'è un punto di riferimento, il calzolaio deve ascoltare. Se hai già un esempio di qualcosa che ti piace, è fantastico portarlo dentro, indossare una scarpa e dire, mi piace o non mi piace. Voglio un po' più di spazio qua o là. Questo mi dà solo un'idea di dove vuoi andare.

Non è affatto necessario, però, e alcuni calzolai potrebbero anche non volerlo fare perché non vogliono essere soggetti a un'influenza indebita.

Esso

È importante comunicare in modo chiaro e scambiare idee con il tuo calzolaio sulla forma ideale

Nel mio caso, Amara ha pensato che fosse meglio costruire l'ultimo piuttosto che raderlo. Preferisce anche usare la pelle per costruire una forma piuttosto che il sughero perché sente che può durare di più e non è così flessibile. Detto questo, usa ancora il sughero in aree in cui non farà la differenza perché è più facile e veloce da lavorare.

Altri materiali di base utilizzati per costruire un ultimo grezzo sono Ginocchio , che è un materiale di riempimento della carrozzeria utilizzato nell'industria automobilistica, o Scultura apoxie , che è un prodotto adesivo che deve prima asciugare e poi carteggiare. La cosa buona è che si asciugano in una forma molto dura e durevole, ma ciò richiede tempo. Per questo motivo, Amara generalmente evita quelli. Ma ognuno per conto suo.

Amara usa la pelle sull

Amara usa la pelle sull'area della punta per costruire una forma

Qui usa il sughero per la suola esterna

Qui usa il sughero per la suola esterna

Ha deciso di usare a pelle per l'area della punta perché è così che le piace lavorare. Ma, alla fine, il tuo calzolaio avrà il suo modo di gestire le cose. Indipendentemente dai materiali utilizzati da un calzolaio, l'obiettivo è sempre lo stesso: creare una forma che funzioni per il tuo piede e che stia bene.

Allora, come si costruisce una forma con la pelle? Bene, prima di tutto, la pelle deve essere bagnata. Avere la pelle bagnata rende più facile modellare la forma esistente. Per assicurarsi che rimanga lì, viene fissato in posizione e, mentre si asciuga, si modella perfettamente su quella superficie di legno.

Rasatura di un ultimo costruito

Dopo che la pelle si è asciugata, deve essere tagliata e poi rasata per far parte della forma. In genere, ci sono due modi per farlo. Uno è usare una raspa e raderlo a mano, l'altro è usare una macchina. Sono sicuro che il tuo calzolaio avrà le sue preferenze. Amara preferisce la macchina perché per lei è più veloce e sempre molto precisa. Nello specifico, Amara utilizza una macchina di finitura dotata di una smerigliatrice con carta vetrata.

Pur essendo molto più veloce rispetto a farlo a mano, mette anche meno a dura prova il suo corpo. Sì, la produzione di scarpe è estenuante, a volte pericolosa e letteralmente massacrante. Quindi, personalmente, apprezzo l'utilizzo di strumenti e, ove possibile, ottenere un risultato migliore in un tempo più rapido proteggendo l'artigiano o l'artigiana dietro. Dopotutto, voglio che Amara abbia una lunga carriera in modo da poter tornare per più scarpe.

Amara preferisce usare una macchina per radere una forma ma lo fa anche manualmente con una raspa per gli ultimi ritocchi

Amara preferisce usare una macchina per radere una forma ma lo fa anche manualmente con una raspa per gli ultimi ritocchi

Ovviamente Amara ha anche una raspa e la usa per alcuni lavori di rifinitura, ma non la usa esclusivamente. Personalmente, mi preoccupo del risultato e voglio che l'artigiano sia a suo agio con il processo e fiducioso perché, se gli manca, è probabile che il risultato finale non sia quello che voglio.

Ti consiglierei di non fare mai pressioni sul tuo calzolaio affinché faccia determinate cose a mano o in un modo con cui non si sente a suo agio perché non è la ricetta per un ottimo risultato.

Quali sono i prossimi passi nel processo di ultimazione? La pelle che è stata fissata alla forma e che si è asciugata ora deve essere segnata in posizione; le punte devono essere rimosse. Altrimenti, nella macchina di rifinitura, si vestirebbero in modo diverso rispetto alla pelle.

Amara rimuove i puntini dalla pelle secca

Amara rimuove i puntini dalla pelle secca

Quindi, come fa la pelle a rimanere al suo posto? Bene, è incollato. Naturalmente, è qui che entrano in gioco tutti i tipi di strumenti diversi, interessanti e oscuri che non ho mai visto. Ad esempio, per rimuovere i tag, utilizzi un estrattore di puntine. È uno strumento dall'aspetto spaventoso e ho pensato che quelli nello studio del mio dentista fossero spaventosi.

Una volta eliminate le puntine, incolla la pelle con un prodotto chiamato Autunno , che viene dalla Germania, proprio come me. È un cemento a contatto che incolla tutto, compreso il PVC, secondo le istruzioni nella bottiglia. È puzzolente.

Questo cemento di gomma aderente attaccherà completamente quegli strati di pelle fino all'ultimo. Come molte colle industriali, non è davvero una saggia idea inalare tutti quei fumi, e così il partner di Amara le ha costruito una piccola camera che avrebbe risucchiato tutti quei fumi.

Amara

La cameretta di Amara che scarica i fumi della colla Renia

E proprio come quel pedografo, sembra che sia davvero a portata di mano e possa aiutarla a costruire prodotti personalizzati per il suo mestiere. Abbastanza bello, se me lo chiedi.

Per garantire una calzata adeguata della pelle, vengono posizionati con cura ma poi anche martellati in modo che non vengano interrotte le linee che comprometterebbero l'aspetto finale della scarpa. Puoi vedere che Amara osserva, misura, guarda e si assicura sempre attentamente che tutto si adatti a un millimetro.

Andare al lavoro

Applicare le build-up

Una volta che tutto è a posto, è il momento di iniziare a modellare la forma e la pelle sulla macchina di finitura. Il lavoro principale qui è portare l'ultimo a un punto in cui l'adattamento sia buono. Inoltre, vogliamo linee e forme delle dita accattivanti, perché a che serve una scarpa che calza bene ma sembra brutta?

Dopotutto, una scarpa su misura starà idealmente sul tuo piede senza lacci. Quindi, quando il lacci ci sono, non deve essere troppo stretto ed è comodo indossare una scarpa tutto il giorno.

Amara plasma Raffaello

Amara modella la forma personalizzata di Raphael

Per questo motivo, non si tratta solo delle misure individuali, ma anche delle curve e di come la scarpa finale abbraccerà il tuo piede. Dato che Amara sta lavorando per radere l'ultimo, è molto attenta a non decollare troppo perché aggiustarlo significherebbe che l'intero processo di creazione dell'ultimo richiederebbe un po' più di tempo.

Utilizzo costante delle misurazioni

Per questo motivo, vedrai che usa costantemente le sue misurazioni, il pedografo e i suoi appunti per vedere se quello che sta facendo è allineato con il piede. Può prendere in considerazione tutte le sensibilità, le tue ossa, le tue aree sensibili in quel modo. Inoltre, se hai un piede magro e ossuto, potrebbe prendere decisioni diverse sull'ultimo disegno come se avessi un piede più carnoso.

Naturalmente, le misure forniscono le dimensioni esatte. Ma, come artista, deve anche tenere a mente l'aspetto. Pensalo come un matrimonio. Ci vuole compromesso. Sono sposato da qualche anno, ed è proprio così.

Amara misura costantemente per garantire una scarpa su misura finale ben aderente

Amara misura costantemente per garantire una scarpa su misura finale ben aderente

Il pedografo offre informazioni più precise sulla maggior parte del piede, quindi Amara vi fa costantemente riferimento. Come mai? Bene, il pedografo mostra come cambia la forma del piede quando viene applicato il peso rispetto a se ti siedi. Ovviamente, la scarpa deve essere comoda quando ti siedi e cammini o addirittura corri.

Il calzolaio non vuole mai che le scarpe siano troppo corte, ovviamente, o troppo lunghe, ma la chiave è anche che tu abbia due scarpe e due forme che sembrano uguali. Onestamente, ogni calzolaio avrà un modo diverso di applicare le misure alla forma, e qualunque cosa trovi funziona per lui va bene. Ciò che conta è il risultato.

Guardando I Piccoli Dettagli

Mentre continua a lavorare, Amara lo fa sembrare molto facile, ma richiede molta concentrazione, esperienza e abilità. Amara in gran parte ha imparato da sola a fare l'ultima volta, quindi è un mix di intuizione, tentativi ed errori e afflusso di altri calzolai e last maker.

Ovviamente, nel frattempo, si prende cura anche dei suoi macchinari, quindi a volte la vedrai usare della gomma sulla macchina.

Qui puoi vederla passare sopra l'ultimo con le dita, quindi le usa come occhi per vedere se ci sono dei dossi e come si sentono effettivamente le curve nelle sue dita.

Amara usa una gomma sulla macchina

Amara usa una gomma sulla macchina

Con le dita controlla la consistenza della forma

Con le dita controlla la consistenza della forma

A proposito di piccoli dettagli, qui possiamo vedere Amara lavorare sull'area della punta. Ricordi quanto sembrava grande e ingombrante quando è iniziato? Con la macchina di finitura, Amara si è curvata fino a ottenere una piacevole curva organica. Si sta integrando in modo ordinato e senza soluzione di continuità in una forma, quindi la forma rispecchia ciò di cui avevamo discusso.

Personalmente, ho trovato quel punto davvero eccitante perché potevo vedere la forma esatta che avrebbe preso l'ultimo e se mi piaceva o no. Ho davvero apprezzato essere lì perché puoi dare un feedback immediato se, ovviamente, il calzolaio lo richiede.

Amara confronta le due forme delle dita

Amara confronta le due forme delle dita

Durante tutto il processo, Amara confronta i due forme delle dita molte, molte volte perché, come puoi immaginare, è un po' più facile ottenere un'ottima forma delle dita su un ultimo. Ma ottenere uno corrispondente sull'altro ultimo è molto più difficile.

In questa parte del processo, Amara aveva lavorato sull'ultima macchina per 45 minuti. In quel lasso di tempo, è andata avanti e indietro numerose volte tra le misurazioni, il pedografo e la macchina. Ovviamente ogni misurazione è importante – altrimenti non la prenderebbe – ma vengono tutte prese in considerazione in modi diversi.

Controllo e doppio controllo

Amara ha prestato particolare attenzione all'articolazione e alla forma e al rialzo dell'arco. Lo fa perché quelli sono tra i più importanti per il comfort e la vestibilità. Francamente, faceva un doppio controllo, un triplo controllo, e ci è voluto un bel po', ma voleva solo farlo bene al 100%.

Amara passa il tempo a perfezionare la forma della forma

Amara passa il tempo a perfezionare la forma della forma

In definitiva, più tempo trascorre a perfezionare l'ultimo, maggiore è la probabilità che la scarpa si adatti davvero. Detto questo, con la maggior parte dei calzolai, c'è sempre una certa percentuale in cui la scarpa finale non sarà soddisfacente e dovrà essere rifatta. Onestamente, è difficile da credere dopo aver visto tutta questa attenzione ai dettagli, ma è quello che ha condiviso con me.

Dopo aver creato le forme, inizia la produzione di scarpe

Una volta terminata la forma, può iniziare il processo di calzatura; tranne che alcuni calzolai iniziano con una scarpa di prova, altri lavorano subito su quella vera. Naturalmente, ci sono pro e contro in entrambi.

Se lavori con una scarpa di prova, in genere ne usi meno pelle costosa , a volte usi un tallone incollato più economico e vuoi solo avere un'idea generale di come si adatta al piede. Poi ci sono alcuni calzolai che fondamentalmente realizzano la scarpa di prova con la stessa identica pelle della scarpa finale perché vogliono vedere come ci si sente sul piede, ed è quasi come una vera scarpa.

Amara, d'altra parte, aveva più di una semplice scarpa di prova con un tacco che veniva appena messo sotto - non era nemmeno incollato - perché voleva solo vedere come calzava. È stata anche in grado di aprirla, vedere che aspetto ha dall'interno, ma non sembrava affatto l'ultima scarpa che ho finalmente ottenuto.

Raffaello

Le scarpe di prova di Raffaello (nella foto: Calzini a coste Shadow Stripe Bordeaux e grigio chiaro dal Forte Belvedere)

Qui, vediamo le ultime scarpe su misura (nella foto: calzini a coste Shadow Stripe marrone scuro e beige di Fort Belvedere)

Qui, vediamo le ultime scarpe su misura (nella foto: Calzini a coste Shadow Stripe Marrone scuro e beige dal Forte Belvedere)

In definitiva, la maggior parte dei calzolai eseguirà scarpe di prova per evitare di dover rifare una scarpa alla fine del processo. Allo stesso tempo, se un calzolaio deve valutare se vuole dedicare più tempo a una scarpa di prova o semplicemente accettare che forse una scarpa su dieci deve essere rifatta, non c'è giusto o sbagliato. E ho visto persone che hanno detto di aver ricevuto scarpe più adatte da un calzolaio che non usava scarpe di prova rispetto a quelle che facevano scarpe di prova. Quindi, avere una scarpa di prova non è una garanzia per ottenere quella vestibilità perfetta.

Detto questo, la probabilità che la tua prima scarpa su misura sia assolutamente perfetta è molto bassa. È proprio come con a abito su misura il primissimo prodotto è davvero il migliore in termini di vestibilità.

Che tipo di forma vorresti per le tue scarpe su misura? Fateci sapere nei commenti!