La coda di un frac

Brandon Smith con la cravatta bianca di suo padre Rex Smith

Stavo tornando a casa dal lavoro la scorsa settimana, sognando ad occhi aperti un cravatta bianca servizio fotografico per il mio sito quando mi sono imbattuto nella cosa reale: un giovane uomo che fumava con nonchalance fuori da un hotel del centro in completo abbigliamento. Ovviamente dovevo chiedere quale fosse l'occasione. Il simpatico amico, Brandon Smith, ha informato che stava partecipando a una cerimonia di premiazione del settore della vendita al dettaglio in hotel e per l'occasione indossava il frac di suo padre. Poi mi ha detto chi era suo padre e la storia si è svolta come un film di Hollywood. O più precisamente, un musical di Broadway.

SommarioEspandereCrollo Brandon Smith con la cravatta bianca di suo padre Rex Smith

Brandon Smith con la cravatta bianca di suo padre Rex Smith

Nel 1995 Brandon aveva 15 anni e viveva a Calgary quando sua madre malata lo informò che suo padre era in realtà un rubacuori adolescente Rex Smith . All'inizio era scettico finché non ha visto la copertina di uno dei primi album di Rex e a fissarlo era la mia faccia con i capelli anni '70. Per fortuna, Rex è stato poi protagonista della versione canadese del musical Viale del tramonto e quando la sua prima a Vancouver fu annunciata nel 1996, Brandon decise di incontrare l'uomo di persona.

Brandon ha acquistato i biglietti per lo spettacolo, poi si è unito ad altri membri del pubblico facendosi fotografare con Rex nel suo costume come parte di una raccolta fondi di beneficenza. Brandon ha aspettato il suo turno, poi ha chiesto a Rex se potevano parlare in privato, a quel punto gli ha raccontato la sua storia. Come si è scoperto, suo padre ha abbracciato la notizia e i due uomini hanno successivamente sviluppato una stretta relazione. (Vedi Brandon e Rex raccontano la storia in a Intervista televisiva .)

Poster di Sunset Boulevard con Rex Smith

Poster di Sunset Boulevard con Rex Smith

Un salto in avanti al 2010 e Rex presenta a Brandon un regalo sentimentale: il costume completo che indossava la prima volta che si sono incontrati. A ulteriore testimonianza della somiglianza fisica degli uomini, l'outfit si adatta a Brandon come un guanto (lunghezza delle maniche a parte).

Brandon ora possiede un gruppo di negozi di lingerie di fascia alta che hanno ricevuto numerosi premi nel settore dell'abbigliamento. È soprattutto durante queste cerimonie in cravatta nera (come quella a cui stava assistendo quella sera) che tende a sfoggiare il suo cravatta e frac bianchi . Ci sono un paio di scorciatoie sartoriali che attestano le sue origini teatrali, in particolare un velcro sul davanti panciotto , papillon pre-annodato ecamicia nera– ma la sartoria dell'abito è piuttosto impressionante.

Presumibilmente in linea con l'ambientazione del musical del 1950, le spalle e i risvolti sono drammaticamente larghi e la vita aderente piuttosto alta. Il risultato visivo è una chiara impressione di petto ampio, vita piccola e gambe lunghe, un perfetto esempio di comesartoria d'epocaessenzialmente scolpirebbe la silhouette di un uomo nel fisico ideale. Un approccio completamente diverso rispetto agli stili di abito attualmente alla moda che si adattano il più strettamente possibile alla figura di chi lo indossa.

Grazie mille a Brandon per aver condiviso con me la sua storia e le sue foto.