Cosa indossavano DAVVERO gli uomini negli anni '50

veri anni

Dopo la seconda guerra mondiale, il mondo ha subito rapidi cambiamenti in molti aspetti della vita, compreso l'abbigliamento maschile! Oggi, come un'altra puntata del ns Ciò che gli uomini indossavano davvero serie, salteremo nella nostra macchina del tempo per esaminare le mode degli anni '50 e determinare il buono, il cattivo e lo strano.

SommarioEspandereCrollo
  1. Cosa indossavano veramente gli uomini negli anni '50 - 1. Cappelli
  2. 2. Capelli e peli sul viso
  3. 3. Occhiali (occhiali e occhiali da sole)
  4. 4. Gilet (gilet)
  5. 5. Camicie e colletti
  6. 6. Cravatte e papillon
  7. 7. Abiti, cappotti sportivi e giacche per il tempo libero
  8. Una parola sulla cultura giovanile
  9. 8. Pantaloni e pantaloncini
  10. 9. Scarpe (formali e casual)
  11. 10. Cappotti
  12. 11. Accessori (cinture, sciarpe e altro)
  13. Conclusione
  14. Riepilogo degli abiti

Quando pensi agli anni '50, probabilmente pensi ai bei tempi: il rock and roll e, naturalmente, Elvis. Forse pensi agli albori delle cene televisive o che è stato inventato il vaccino contro la poliomielite. Anche con tutta quell'energia positiva, però, non è bastato a impedire la divulgazione del poliestere! Sebbene inventati negli anni '40, gli anni '50 furono il decennio in cui le fibre sintetiche nell'abbigliamento maschile si diffusero come una piaga.

Detto questo, gli anni '50 furono sicuramente più allegri degli anni '40. Era l'era del comfort e della comodità crescenti. Gli anni '50 videro anche la nascita dell'adolescente e della giovinezza ribelle, e le diverse mode e stili che ne derivarono.

Gli anni

Gli anni '50 videro la nascita dell'adolescente e della gioventù ribelle, insieme alle diverse mode e stili.

Dopotutto, la seconda guerra mondiale era finita, le razioni erano state allentate o abolite del tutto ed era ora di concentrarsi sulle cose belle della vita: viaggi, cibo e, naturalmente, moda. Con i prezzi dei tessuti in rapida diminuzione, è stata un'opportunità per gli uomini di avere più vestiti, il che significava anche che ora avevano più vestiti casual.

Gli anni '50 hanno visto un'esplosione di abiti casual che sono stati alimentati da star come James Dean , Dean Martin, Frank Sinatra , e Marlon Brando. Hollywood ha definito le mode sin dagli anni '20 e il loro potere sull'immaginario pubblico è cresciuto sempre di più negli anni '50.

Gli attori di Hollywood avevano definito le mode popolari sin dagli anni

Gli attori di Hollywood avevano definito le mode popolari sin dagli anni '20, e questo era ancora vero negli anni '50.

Cosa indossavano veramente gli uomini negli anni '50 - 1. Cappelli

Se altri decenni ci danno qualche indicazione su cosa accadrebbe ai cappelli, si potrebbe presumere che siano diventati meno popolari. Sbagliato! In effetti, gli anni '50 hanno visto una rinascita dell'abbigliamento da cappello. Responsabile di questa rinascita era il fatto che gli uomini ora potevano vestirsi di nuovo e indossare qualcosa che gli piaceva, invece di un'uniforme che dovevano indossare.

Alcuni continuerebbero a indossare il fedora , ma ora erano disponibili molti altri stili. In estate, alcuni possono praticare sport a navigante o a Cappello panama , o un cappello di paglia.

I cappelli estivi per uomo negli anni

I cappelli estivi per uomo negli anni '50 includevano barchette di paglia e cappelli panama.

Berretti piatti sono in giro, le persone le indossavano per lo sport o per un look più casual. Ma erano molto più snelli e meno voluminosi rispetto ai modelli precedenti.

Nella mia mente, la cosa più grande accaduta negli anni '50 era il colore. C'era molto più colore nell'abbigliamento maschile, il che penso fosse positivo. Nei decenni precedenti, i cappelli erano neri o grigi o forse blu scuro. Ora, gli uomini si stavano godendo i cappelli in tutte le diverse tonalità.

Gli uomini degli anni

Gli uomini degli anni '50 amavano i cappelli (e le fasce per cappelli) in molti colori.

Hanno anche aggiornato le fasce per cappelli, a volte aggiungendo piume di uccelli, per una maggiore individualizzazione e colore o pieghe diverse. Fondamentalmente, le fasce nei cappelli erano in qualche modo uno sfogo per la creatività.

2. Capelli e peli sul viso

Proprio come negli anni '40, i capelli erano molto importanti negli anni '50. Sì, ti ho appena detto che gli uomini indossavano i cappelli, ma alcuni li hanno saltati e andava bene così. Si sono concentrati maggiormente sui loro capelli e sul loro stile. Nel complesso, le acconciature erano più grandi e complesse rispetto ai decenni precedenti per gli uomini.

Per raggiungere quelli gloriosi e cerosi acconciature , usi qualcosa chiamato pomata. Potresti ricordare Murray's o Sweet Georgia Brown.

Uomini

Gli uomini negli anni '50 usavano la pomata per ottenere acconciature gloriose e cerose.

Sweet Georgia è una delle marche di pomate che gli uomini usano negli anni

Sweet Georgia è una delle marche di pomate che gli uomini usano negli anni '50

Quella roba è ancora in giro oggi, ma può strofinarti sulla testa nella fascia del cappello o nella federa o qualsiasi altra cosa che ti tocchi la testa. In effetti, per me, quando l'ho usato, ho ricevuto un sacco di pomata acne , che è terribile. Quindi, ho smesso di usarlo.

Gli uomini di allora avrebbero in genere un pettine con loro, in modo da poter ottenere l'acconciatura che desiderano e toccarla, non importa dove si trovassero.

Le acconciature popolari degli anni '50 erano il pompadour, il jelly roll (noto anche come il culo dell'anatra) e il slick-back. Il pompadour era spazzolato all'indietro e si ergeva alto sopra la fronte. Se hai visto le foto di Elvis, probabilmente hai già visto quello stile. All'epoca era piuttosto popolare nella scena rock-and-roll.

Elvis sfoggia un

Elvis sfoggia un'acconciatura da pompadour.

Il rotolo di gelatina è stato ottenuto arricciando i capelli lungo il lato che portava tutti a un punto nella parte anteriore centrale. Questo stile è stato portato all'estremo da The Ragazzi Teddy in Gran Bretagna e, per questo, fu probabilmente immortalato e fortemente associato a quel gruppo.

Lo stile slick-back parla da sé. Agli uomini piace Cary Grant lo indosserebbe. In genere veniva fornito con una parte laterale. Il lato della testa era un po' più lungo di quello che vedi dentro, forse, Peaky Blinders o negli stili precedenti.

L

L'acconciatura a rotolo di gelatina conosciuta anche come culo d'anatra.

Cary Grant a North by Northwest, sfoggia una pettinatura liscia.

Cary Grant a North by Northwest, sfoggia una pettinatura liscia.

In termini di peli sul viso, la maggior parte degli uomini era rasata negli anni '50. Un aspetto giovanile, sportivo ma mascolino era importante. E così, la giovinezza è stata associata con aaspetto rasato. Gli uomini più anziani facevano ancora sport barbe e, alcuni di loro, anche i baffi.

James Dean, d'altra parte, ha reso popolare l'aspetto un po' più ruvido e meno rasato con un po' di barba, che era una novità all'epoca.

James Dean con il suo aspetto meno rasato.

James Dean con il suo aspetto meno rasato.

3. Occhiali (occhiali e occhiali da sole)

Grazie alle stelle del cinema, occhiali da sole era davvero diventato un simbolo di ricchezza e di stile. In realtà, servivano a uno scopo pratico, ma si trattava molto più di glamour e di rappresentare il successo. Naturalmente, il clima soleggiato della California ha aiutato Hollywood a girare film all'aperto e quindi gli occhiali da sole sono tornati utili. Per questo motivo, l'acquisto di occhiali da sole è aumentato in modo significativo negli anni '50.

A causa dell

A causa dell'influenza degli attori, le vendite di occhiali da sole sono aumentate negli anni '50.

Per le donne, lo stile famoso era uno stile cat-eye reso popolare da Audrey Hepburn. Per gli uomini, gli occhiali hanno preso la forma di una montatura di plastica dalla montatura spessa, come ispirato da attori di Hollywood e icone dell'epoca, come Buddy Holly o Phil Silvers.

Anche gli occhiali Browline erano ancora popolari all'epoca e, cosa più importante, potevano essere di diversi colori. Negli anni '50 si vedevano montature nere, blu, arancioni, imitazioni di tartaruga o persino trasparenti sugli uomini.

Gli occhiali Browline erano disponibili in diversi colori.

Gli occhiali Browline erano disponibili in diversi colori.

4. Gilet (gilet)

Allora, cosa è successo al gilet negli anni '50? Bene, non era più così essenziale come lo era nei decenni precedenti per il completo . E così, alcuni uomini l'hanno saltato.

I giovani, in particolare gli aspiranti giovani, indosseranno ilveste. Tuttavia, indossavano spesso un giubbotto a contrasto e potrebbe essere in contrasto con il materiale. Ad esempio, un gilet in maglia di un colore diverso o un lana vergine gilet in pelle di daino.

I gilet strani (a contrasto) erano popolari negli anni

I gilet strani (a contrasto) erano popolari negli anni '50.

Alcuni gilet avevano i risvolti, altri no, alcuni avevano due tasche, altri quattro. Nel complesso, se hai indossato un panciotto , è stata una scelta di moda, non una necessità per il riscaldamento. Pochissimi uomini selezionati continuerebbero a indossare l'abito a tre pezzi con un gilet abbinato. Ma non era così popolare negli anni '50.

5. Camicie e colletti

Negli anni '40, il colletto della camicia ora si era evoluto saldamente per essere attaccato alla maglietta, a differenza degli anni '20 o '10. I colletti staccabili non erano quasi più in circolazione e in realtà erano riservati solo a funzioni serali speciali. Pensa a cravatta nera, cravatta bianca o abbigliamento da mattina. E anche allora, era perfettamente accettabile in questo momento indossare un morbido colletto con risvolto con il tuo completo da smoking Black Tie.

I pochi uomini che sceglievano colletti staccabili in genere indossavano colletti di plastica o colletti trubenizzati del 1940 .

C'è uno stile negli anni '50, una sorta di revival del colletto del club con angoli arrotondati. A parte questo, il colletto a punta di lancia era ancora in giro, così come un colletto con punte più corte. Poiché i colletti erano più morbidi di prima, la maggior parte erano abbottonati o avevano una linguetta o li indossavi ancora con una clip o una spilla.

Gli anni

Gli anni '50 hanno fatto rivivere il colletto del club con angoli arrotondati.

Un colletto a mazza con una spilla

Un colletto a mazza con una spilla

Inizialmente, negli anni '50, i colori delle magliette erano audaci. Ma, con il passare del decennio, sono diventati più pastello, meno estremi, sia nei colori che nei motivi. Ma, nel complesso, verso l'ultima parte degli anni '50 è stato adottato un approccio più umile nei confronti dell'abbigliamento da lavoro. Alcuni potrebbero obiettare che la maglietta è diventata più silenziosa. Così, le cravatte potrebbero brillare di più in tutta la loro colorata luminosità.

Alcuni uomini indossano ancora i gemelli, ma il polsino a botte era diventato molto popolare all'epoca. E poiché il panciotto era spesso scomparso ora, avresti trovato almeno un taschino sul petto sul lato sinistro di una camicia.

Come illustrano questi due uomini, scegliendo di indossarne uno

Come illustrano questi due uomini, scegliere di indossare il colletto della camicia sbottonato e senza cravatte era un'opzione negli anni '50.

Gli anni '50 hanno avuto la loro giusta dose di audaci cravatte colorate. Eppure, nello stesso decennio, potresti indossare un abito da uomo senza dover indossare una cravatta o un papillon. Ciò significava lasciare la camicia sbottonata o indossare una camicia con un colletto campagnolo che non doveva essere abbottonato in primo luogo.

In genere, il pulsante in alto veniva annullato, forse i primi due; a meno che tu non fossi James Dean, potresti abbottonarti la maglietta molto più in basso. E, come abbiamo detto nell'altra nostra guida, James Dean era un uomo piuttosto iconico della moda negli anni '50 e il suo stile è stato emulato fino ad oggi.

Abbigliamento casual

Gli anni '50 iniziarono la diffusione dell'abbigliamento casual. Casual allora non significava cosa significa casual oggi. A causa dei prezzi ridotti dei tessuti, come il poliestere, gli uomini potevano permettersi più vestiti. Ciò significava che non dovevano solo acquistare camicie . Potrebbero anche avere una camicia hawaiana o un Maglietta , e solo un approccio più ampio all'abbigliamento in generale.

Voglio dire, onestamente, l'intera moda e mania delle magliette che dura fino ad oggi è iniziata nel 1951 con Marlon Brando nel film Un tram chiamato desiderio. In quel film, Brando indossava notoriamente il suo canottiera senza niente sopra. In passato, devono essersi sentiti come qualcuno che si presentava con le mutande.

Marlon Brando indossa solo la maglietta in Un tram chiamato desiderio.

Marlon Brando indossa solo la maglietta in Un tram chiamato desiderio.

Torniamo alle camicie casual, quindi. Avevano righe, quadri colorati e motivi geometrici. Persino velluto a coste , in una specie di fine cordoncino, era popolare. Ciò è iniziato a causa della popolarità delle camicie in maglia, che erano più popolari durante i mesi più freddi dell'anno.

Un'altra forma della camicia che allora era piuttosto popolare era il gaucho, che è la parola per un cowboy sudamericano. La camicia gaucho era, in poche parole, un pullover con colletto aperto. L'esatta diffusione del colletto sarebbe cambiata nel corso del decennio, a seconda delle preferenze di stile. Il colletto aperto era tipicamente fissato con una cerniera o con un pulsante e un ciclo.

Una maglietta gaucho bianca e nera.

Una maglietta gaucho bianca e nera.

A seconda di quanto fosse casual l'occasione, gli uomini potevano indossare le loro camicie con colletto da campo, a volte fuori dai pantaloni. In quel caso, l'orlo è stato tagliato dritto tutt'intorno. E, a volte, avevano tasche laterali in fondo come forse le riconosceresti pigiama , che affronteremo in un'altra guida.

6. Cravatte e papillon

Cravatte erano ancora molto popolari, anche sul posto di lavoro. Ma alcuni hanno deciso di farne a meno e andava bene. In termini di dimensioni, in genere, ne avevi uno per colletti larghi che era largo circa tre pollici e mezzo, quindi una larghezza più sottile di circa due pollici per colletti più stretti. La maggior parte dei pareggi è stata ribaltata ora, a differenza degli anni '30, dove la maggior parte dei pareggi non lo era. Ma, ovviamente, potresti ancora trovare legami non ribaltati.

Le cravatte degli anni Cinquanta erano disponibili in una grande varietà di modelli e colori, inclusi medaglioni centrali o motivi centrali, che erano molto più difficili da produrre perché, se hai qualcosa stampato su una cravatta, deve essere centrato in alto e in basso. Nulla può spostarsi verso la produzione. Quindi, sono molto più difficili da produrre rispetto a un pois o a un motivo geometrico che è lo stesso su tutta la cravatta.

Motivi astratti, motivi fantastici, nonché motivi geometrici in colori vivaci e multicolori erano popolari negli anni

Motivi astratti, motivi fantastici, nonché motivi geometrici in colori vivaci e multicolori erano popolari negli anni '50.

Detto questo, i motivi astratti, i motivi fantastici, così come i motivi geometrici in colori vivaci e multicolori erano popolari.

La gamma di materiali era rayon, poliestere, seta, lana o persino cotone. Inoltre, gli uomini indossavano cravatte negli anni '50. Verso la fine degli anni '50, le cravatte, proprio come le camicie, si attenuarono un po'. I modelli sono diventati meno estremi e così anche i colori.

Cravatte

Sì, gli uomini indossavano ancora Cravatte , e proprio all'inizio degli anni '50, il papillon era più grande e più largo. Verso la metà degli anni '50, il papillon era diventato piuttosto sottile e un po' più lungo, che era un tipico look degli anni '50.

Negli anni '40 le cose erano più brevi e più grasse. Quindi, i papillon degli anni '50 sono molto caratteristici quando guardi un vecchio film o vecchie foto. Inoltre, sembra che la gamma di colori dei papillon negli anni '50 sia stata davvero ampliata. In precedenza, il nero era popolare, forse blu navy con pois. Ma ora avevi toni pastello e motivi in ​​colori come il chartreuse e l'ocra.

La gamma di colori e dimensioni dei papillon negli anni

La gamma di colori e dimensioni dei papillon negli anni '50 è stata davvero ampliata.

Mentre i papillon e le cravatte da annodare erano ancora uno standard, alcuni uomini pensavano che non fosse abbastanza conveniente. Non sapevano come legare correttamente una cravatta. E per questo motivo, trovi tutti questi papillon a clip o papillon rimboccati o qualunque cosa sia.

Non esisteva un meccanismo standardizzato. Alcuni avevano una fascia elastica attorno, altri solo un gancio aperto. Ma l'idea generale di non legare la tua cravatte si affermò saldamente negli anni '50. Quanto conveniente! C'è da dire, però, che niente ti fa sembrare più uno scolaretto di una cravatta già annodata o, soprattutto, di un papillon!

Niente fa sembrare un uomo più simile a uno scolaro delle cravatte pre-annodate.

Niente fa sembrare un uomo più simile a uno scolaro delle cravatte pre-annodate.

Abbiamo messo insieme una guida passo passo che spiega come allacciare un papillon il modo più semplice per i principianti. Se lo segui, puoi farlo. È abbastanza semplice. È davvero come allacciarsi le scarpe. Solo sul tuo collo. Ci vuole un po' di pratica, ma quasi tutti possono farlo, compreso te.

E se non sei sicuro dei nodi di cravatta, li mettiamo insieme nodi di cravatta popolari con tutorial pratici e passo dopo passo che puoi seguire, così non dovrai mai indossare cravatte o papillon.

7. Abiti, cappotti sportivi e giacche per il tempo libero

All'inizio del decennio, trovavi ancora un tipico abito a sacco americano: senza pinces sul davanti, taglio molto dritto e più ampio con uno spacco centrale. I risvolti erano un po' più stretti. C'era anche un po' meno imbottitura per le spalle. Il punto di abbottonatura era un po' più basso e il bottone inferiore di una giacca monopetto di solito era in linea con il tasche .

Nel complesso, i semi erano piuttosto conservatori. Il colore più popolare era probabilmente il grigio, ma si potevano trovare anche neri o marroni o blu navy negli abiti. In generale, dalla metà alla fine degli anni '50 era un periodo molto cupo e di solito vedevamo un abito grigio con una camicia bianca.

I semi erano piuttosto conservatori negli anni

I semi erano piuttosto conservatori negli anni '50.

Francamente, ho tonnellate di riviste di sartoria degli anni '50 dalla Germania. E se guardi quei vestiti, sembrano tutti molto cesellati. Non ci sono rughe da nessuna parte. Quindi, hanno usato tessuti più pesanti. Avevano ancora le fodere di crine di cavallo, fluttuanti tela , ma molto più rigida di quella a cui sei abituato in questi giorni da Napoli, per esempio.

I tessuti erano di lana o flanelle , ma alla gente piaceva anche il mohair. Se non la conosci, è una fibra costosa. Viene spesso mescolato con la lana per l'abbigliamento da sera perché c'è un luccichio. È davvero molto più ruvido della lana. Non è affatto morbido. Ma non si piega ed è un materiale interessante. Mi piace!

Il mohair è brillante e resistente alle rughe.

Il mohair è brillante e resistente alle rughe.

Le giacche doppiopetto erano in circolazione negli anni '50, ma quelle monopetto erano più popolari. In linea con una giacca monopetto, la giacca doppiopetto aveva un punto di abbottonatura basso. I risvolti erano un po' più larghi, ma non troppo larghi. Le punte erano spesso arrotondate o più arrotondate di quanto potresti vedere oggi.

La fine degli anni '50 vide l'emergere dello stile più continentale o dell'abito in stile romano inventato da Brioni . Brioni è ancora in circolazione oggi anche se sotto proprietà diverse. Ma, allora, fu fondata da Gaetano Savini e Nazareno Fonticoli a Roma.

Avevano uno stile molto distinto. Era più stretto, a differenza dell'abito a sacco americano. Aveva le freccette, era un po' più corto, aveva tutte le caratteristiche del tradizionale abito su misura , e divenne molto popolare tra gli uomini eleganti.

A differenza della tipica tuta a sacco americana che ha spacchetti centrali, la tuta in stile romano ha spacchetti laterali.

A differenza della tipica tuta a sacco americana che ha spacchetti centrali, la tuta in stile romano ha spacchetti laterali.

Inoltre, la tuta a sacco americana aveva tipicamente uno spacco centrale, mentre la giacca in stile romano aveva spacchetti laterali. E se guardi le giacche oggi, la maggior parte delle giacche ha ancora spacchetti laterali. Questo risale a quel periodo con un abito in stile romano, dove questo è diventato molto più popolare.

Inoltre, la giacca romana originale era spesso più elegante tasche a filetto , tasche non piatte. E, spesso, erano leggermente angolati per creare un aspetto più dinamico.

Giacche per il tempo libero e cappotti sportivi

Naturalmente, la giacca dell'abito era solo una cosa. Gli anni '50 furono anche il decennio della giacca per il tempo libero. Sì, in ufficio, gli uomini indossavano ancora per lo più abiti, ma una volta a casa indossavano abiti più comodi. Pensa a un cardigan o un maglione o un maglione. Era piuttosto popolare.

In genere, avevano colori vivaci verde . A volte avevano più colori lavorati a maglia e, ancora una volta, il colore era una grande cosa negli anni '50.

Gli uomini indossavano cardigan o altri stili di maglioni/maglioni quando erano a casa.

Gli uomini indossavano cardigan o altri stili di maglioni quando erano a casa.

Il maglione è un altro abbigliamento che gli uomini degli anni

Il maglione è un altro abbigliamento che gli uomini degli anni '50 indossavano a casa.

Se non fossi solo a casa ma andassi in giro per una funzione non lavorativa, spesso gli uomini inizierebbero a indossare cappotti sportivi . Queste erano giacche che avevano caratteristiche più casual come tasche applicate. Erano in colori più audaci, tartan o plaid, o semplicemente qualcosa che fosse più divertente e più estroverso del tipico tailleur cupo.

Voglio dire, c'erano molte variazioni: due, tre, quattro bottoni, piccoli dettagli e modifiche, ma la maggior parte di loro avrebbe tasche applicate e uno stile a due bottoni.

Gli uomini hanno iniziato a indossare cappotti sportivi per funzioni non lavorative.

Gli uomini hanno iniziato a indossare cappotti sportivi per funzioni non lavorative.

Una parola sulla cultura giovanile

In America c'erano diversi gruppi di giovani ribelli. Uno di loro era l'atleta, l'altro popolare l'ingrassatore. E dall'altra parte dello stagno, c'era l'orsacchiotto.

Atleti

L'atleta era un tipico ragazzo figo del liceo che faceva parte della squadra sportiva. Avrebbe indossato una giacca universitaria, il che significava che era un busto di lana con maniche di pelle. Aveva anche loghi sportivi o scolastici ricamati o un emblema. Tipicamente abbastanza grande, fondamentalmente era un distintivo d'onore che segnalava che erano uno sportivo affermato o solo parte di una squadra.

L

L'atleta era un tipico ragazzo figo del liceo che faceva parte della squadra sportiva.

Ingrassatori

Gli ingrassatori, invece, erano tipicamente uomini che indossavano grandi acconciature con la pelle giacche da moto , maglietta bianca e jeans. Erano estremamente ribelli all'idea della vita tranquilla degli anni '50.

Si dice che Stanley Kramer sia stato ispirato da una piccola banda di motociclisti quando ha avuto l'idea per il film The Wild One. Questo film, insieme a On The Waterfront del 1954 e Rebel Without A Cause del 1955, ha davvero reso l'intero stile più consolidato con i giovani americani. James Dean, Marlon Brando sono diventati delle icone e persino Elvis ha indossato parte di quella roba in stile ingrassatore.

Marlon Brando, James Dean ed Elvis Presley erano tre importanti indossatori di

Marlon Brando, James Dean ed Elvis Presley erano tre importanti portatori di abiti alla moda.

Allora, cosa indossavano gli ingrassatori ai piedi? Bene, in realtà, alcune erano scarpe Converse, che un tempo erano le scarpe da ginnastica, che ora sono più accettabili nell'abbigliamento casual, oppure indossavano stivali da motociclista in pelle.

Ragazzi Teddy

Dall'altra parte dello stagno, le cose erano molto diverse. La ribellione giovanile assunse un aspetto pseudo edoardiano con i loro grandi capelli arrotolati di gelatina, chiamati amorevolmente il culo dell'anatra. Indossavano interpretazioni di redingote o giacche drappeggiate che a volte erano rifinite con velluto. Abbinato a un gilet, una catena di orologi, un papillon o un bolo e scarpe rampicanti da bordello, l'outfit era perfetto per il Teddy Boy.

Un gruppo di uomini che indossano lo stile Teddy Boy.

Un gruppo di uomini che indossano lo stile Teddy Boy.

Allora, cosa sono i creeper? Bene, le creeper o le creeper da bordello sono scarpe piuttosto casual, spesso con una tomaia in pelle scamosciata. Ma può essere anche in pelle liscia con la caratteristica suola spessa in crêpe. In genere, sono a vita molto bassa e non sono niente che indosserei oggi.

8. Pantaloni e pantaloncini

I pantaloni non sono cambiati molto dagli anni '40. Oggi erano ancora tagliati più larghi dei pantaloni con l'orlo, in media, di circa nove pollici e mezzo di larghezza.

Molti pantaloni ne presentavano ancora due pieghe , ma ora potresti trovare anche dei pantaloni con la parte anteriore piatta. Alcuni pantaloni erano smanettati, ma vedresti molto di più polsini negli anni '50. E, in genere, erano alti due pollici e mezzo o da sei a sei centimetri e mezzo.

Molti pantaloni presentavano ancora due pieghe, ma potresti trovare anche pantaloni piatti.

Molti pantaloni presentavano ancora due pieghe, ma potresti trovare anche pantaloni piatti.

Su alcuni pantaloni sportivi, la cintura cinch nella parte posteriore è persino tornata, ma è stata di breve durata.

Gli uomini negli anni '50 non indossavano solo i pantaloni, ma li indossavano anche corti . Spesso erano plissettati e tagliati più o meno come un paio di pantaloni eleganti, ma avevano motivi più audaci: plaid, tartan, controlli – in colori più audaci.

Influenzato da

Influenzati dallo stile bermuda, negli anni '50 gli uomini iniziarono a indossare pantaloncini più spesso.

In pieno stile bermuda, però, li indosseresti con calzini sopra il polpaccio. Sì, calze al ginocchio. Proprio come alle Bermuda!

9. Scarpe (formali e casual)

Il tipico Oxford e le brogue in nero, marrone erano ancora in giro. A volte, potresti anche trovare scarpe bianche o bianco sporco che erano popolari, così come le scarpe da sella.

Forse la parte più strana delle calzature degli anni '50 è il winklepicker, che è una scarpa molto appuntita che sembra piuttosto strana. Probabilmente è ottimo per scavare buche nel giardino, ma c'è un motivo per cui questa moda è stata di breve durata.

Scarpe Winklepicker

Scarpe Winklepicker

Una tendenza della scarpa degli anni '50 sopravvissuta fino ad oggi è la stivali chukka , a cui abbiamo una guida dedicata. Abbiamo anche esaminato il Stivale chukka di Clarks , che è diventato sinonimo dello stesso stivale chukka.

Ancora una volta, il colore era una cosa importante negli anni '50 e faceva parte delle scarpe. Elvis, ad esempio, ha reso popolari le scarpe di camoscio blu. Oggi non è più così popolare, ma allora potresti indossarlo totalmente.

Elvis Presley indossa un paio di scarpe di camoscio blu.

Elvis Presley indossa un paio di scarpe di camoscio blu.

Non dimentichiamo anche quella pelle pantofole è diventato molto popolare in casa tua. Erano imbottiti un po' di più ed erano comodi.

10. Cappotti

Cappotti negli anni '50 erano interessanti. Spesso erano monopetto, talvolta anche doppiopetto. Ma, nel complesso, sono stati tagliati molto più larghi e larghi. Inoltre, sono stati tagliati da un panno più pesante, quindi si sarebbero drappeggiati bene.

I colori erano Marrone , grigio o nero, ma i loro tessuti avevano una profondità di colore molto maggiore, spesso aggiungendo più colori alla trama, permettendoti quindi di indossarlo con tutti i tipi di colore nel tuo cappello o pantaloni o scarpe.

I soprabiti degli anni

I soprabiti degli anni '50 erano generalmente di colore tenue, ma non sempre insipidi!

In termini di popolarità, vedi molti soprabiti doppiopetto nelle foto e nei video, ma puoi anche individuare quelli monopetto. Se erano a doppio petto, in genere avevano grandi tasche applicate. Personalmente, sono un grande fan dei soprabiti doppiopetto perché, quando fuori fa freddo, vuoi quel doppio strato di stoffa sovrapposto perché ti tiene caldo.

Un altro soprabito popolare visto negli anni '50 era il Ulster , così come il Soprabito palet .

11. Accessori (cinture, sciarpe e altro)

Ultimo ma non meno importante, diamo un'occhiata agli accessori degli anni '50. Le cinture erano molto più popolari delle bretelle. Inoltre, le cinture di pelle intrecciata erano solo colori interessanti e le modifiche erano qualcosa che gli uomini avrebbero indossato in quel momento. Insieme a fibbie per cinture dall'aspetto unico, era davvero un modo per un uomo di esprimere la sua individualità.

Le fibbie per cinture dall

Le fibbie per cinture dall'aspetto unico erano un modo per un uomo di esprimere la sua individualità.

Indossare una sciarpa nota anche come marmitta era sicuramente qualcosa che la maggior parte dei gentiluomini avrebbe fatto negli anni '50. Gli uomini indossavano anche guanti durante l'inverno, che erano dei bei guanti in pelle in colori più audaci.

Nel nostro Negozio del Forte Belvedere , puoi trovare guanti di colore più interessante rispetto ai soliti guanti e lo stesso con sciarpe a doppia faccia. Molto in linea con ciò che erano gli anni '50: un aumento del colore e l'espressione dell'individualità.

La maggior parte dei gentiluomini negli anni

La maggior parte dei signori negli anni '50 indossava una sciarpa nota anche come marmitta, abbinata a guanti di pelle.

Lo stesso valeva per calzini e pochette . Erano un po' più audaci rispetto ai decenni precedenti o successivi.

Conclusione

Gli anni '50 sono stati un decennio colossale per la moda maschile perché molto colore è tornato, molti articoli casual sono diventati di moda, ed era completamente nuovo rispetto ai decenni precedenti. Ha anche aiutato il boom del consumismo: le persone erano disposte a spendere e volevano divertirsi di nuovo.

Onestamente, c'è una così vasta gamma di vestiti degli anni '50. È stato difficile inserire tutto in questa guida, ma spero di averti fornito una panoramica sufficientemente buona.

Riepilogo degli abiti

Indosso un audace paio di pantaloni scozzesi in verde, blu navy, bianco, rosso e antracite. La mia polo è bianca e semplice. Non ne ho uno con una tasca sul petto; altrimenti, l'avrei indossato. Ma questo è moderno. Non è un'annata originale degli anni '50. La mia cintura è intrecciata con un po' di pelle e una fibbia in ottone dorato e la sto accoppiando con un anello da mignolo che ha anche una pietra di sangue in rosso e verde scuro, riprendendo i colori dei miei pantaloncini.

Raffaello

L'outfit di Raphael è una versione molto casual di questo decennio.

Calzini Grigio Scuro con Orologi Bordeaux e Bianchi in Cotone

Forte Belvedere

Calzini Grigio Scuro con Orologi Bordeaux e Bianchi in Cotone

acquista qui

Li indosso in stile bermuda con un paio di calzini sopra il polpaccio. Ho optato per un paio di carboncini con orologi. È una tinta unita con un piccolo motivo e indosso un paio di PF Flyers, un colore bianco sporco che si abbina alla mia cintura. Sono molto simili alle scarpe Converse. Hanno questa spessa suola in gomma o una sneaker in tela. Molti occhielli. E, nel complesso, piuttosto casual.

Se sei interessato a calzini sopra il polpaccio di alta qualità, come il paio che indosso, puoi trovarli nel nostro negozio qui .

In cappello stile anni '50 hai trovato più interessante e lo indosseresti oggi? Commenta e parliamo del vero menswear degli anni '50!