Come utilizzare la ruota dei colori per assemblare abiti di qualità superiore

Scala dei colori

Per coloro che stanno appena entrando nel mondo dell'abbigliamento maschile, assemblare abiti armoniosi può sembrare una sfida scoraggiante. Dopotutto, se metti insieme un mucchio di indumenti con abbandono e sono caratterizzati da tutti i tipi di colori diversi, il risultato finale potrebbe essere che finirai per sembrare un pagliaccio.

SommarioEspandereCrollo
  1. Capire la ruota dei colori
  2. Relazioni di colore
  3. Perché dobbiamo capire le relazioni di colore quando mettiamo insieme gli abiti?
  4. Come indossare e abbinare i colori in modo efficace
  5. Temperatura e intensità del colore
  6. CONCLUSIONE

Il primo passo per prevenire questo risultato è quindi iniziare assemblando una basearmadiodi colori solidi e conservativi. Vale a dire cose in scala di grigi, sfumature di Marrone , e sfumature di blu. Per quanto riguarda la scala di grigi, grigio e bianca sono molto più versatili che solidi Nero in realtà lo è.

Dopo aver assemblato questo guardaroba di base, alcuni uomini saranno tentati di provare a sperimentare diversi colori più audaci e questa non deve essere una sfida.

Isacco Newton

Isacco Newton

Capire la ruota dei colori

Lanciato per la prima volta da Sir Isaac Newton intorno al 1665 per mostrare i colori rifratti da un raggio di luce, il concetto di mettere i colori dell'arcobaleno in un orientamento circolare fu presto applicato anche ai pigmenti, così nacque la moderna ruota dei colori.

Rosso, giallo, blu - Colori primari

Rosso, giallo, blu – Colori primari

Colori primari

Il mondo del menswear si occupa principalmente della ruota dei colori utilizzata nelle arti visive. Pertanto, tre colori che consideriamo primari sono il rosso, giallo , e blu. Qual è allora un colore primario? In poche parole, i colori primari sono i colori fondamentali da cui vengono mescolati tutti gli altri colori. In altre parole, non mescoli alcun colore per ottenere rosso, giallo o blu, sono semplicemente quello che sono.

Arancione, verde, viola (viola) - Colori secondari

Arancione, verde, viola (viola) – Colori secondari

Colori secondari

Viola , detta anche viola, verde , e arancia . I colori secondari si ottengono mescolando insieme due colori primari. Ad esempio, rosso e giallo combinati per creare l'arancione. Facendo nuovamente riferimento al diagramma della ruota dei colori, puoi vedere che ogni colore secondario si trova direttamente tra i due colori primari che lo compongono.

Colori terziari

Colori terziari

Colori terziari

Sono realizzati mescolando insieme un colore primario e un colore secondario. A volte questi colori possono essere indicati con i loro nomi univoci, ad esempio, la combinazione di blu e verde può talvolta essere chiamata verde acqua ma in termini più semplici, possono anche essere indicati semplicemente combinando i nomi dei colori che li creano con il colore primario che viene prima.

Temperatura di colore

Questo si riferisce al calore percepito di un colore. Dei tre colori primari, si dice che il rosso e il giallo siano caldi mentre il blu è considerato freddo. Ne consegue quindi che qualsiasi combinazione di rosso e giallo sarà anche, per impostazione predefinita, un colore caldo. Nel frattempo, quando il blu freddo si mescola con una delle primarie calde, ne risultano cose diverse. Mentre di solito si dice che il verde sia un colore freddo, il viola è spesso un colore caldo. Anche così, le temperature relative di questi colori secondari e intermedi possono variare. Ad esempio, mentre il verde è considerato collettivamente freddo, un giallo-verde sarà comunque più caldo di un blu-verde.

Temperatura di colore

Intensità del colore

Un altro concetto importante da comprendere è quello dell'intensità del colore o della luminosità o oscurità di un colore. Un'altra parola per colore è tonalità e di solito è la parola usata quando parliamo della relativa leggerezza o intensità di un colore. Se il bianco viene aggiunto a qualsiasi colore, si parla di una tinta di quel colore. Il risultato è una tonalità più chiara e meno intensa. Al contrario, se il nero viene aggiunto a qualsiasi colore, si ottiene una sfumatura, a volte chiamata anche tono di quel colore. Il risultato è più scuro e anche meno intenso. Per la massima intensità possibile in un determinato colore, scegli la vera tonalità predefinita.

Parlando di bianco e nero, non sono considerati colori in senso stretto poiché non sono sulla ruota dei colori, ma risiedono su un proprio spettro che chiamiamo scala di grigi poiché quando il bianco e il nero vengono mescolati insieme in quantità variabili , risultano in diverse sfumature di grigio.

Intensità del colore

A volte si dice anche che puoi ottenere il nero mescolando insieme tutti i colori sulla ruota dei colori, anche se questa è davvero più un'approssimazione.

Potresti anche aver notato che il marrone non si trova da nessuna parte sulla ruota dei colori, questo perché per creare una tonalità marrone, alcuni colori devono essere mescolati insieme.

Relazioni di colore

Oltre ai colori sulla ruota che si relazionano tra loro in termini di come si mescolano, hanno anche relazioni in termini di come interagiscono quando vengono tenuti separati. Se è un po' difficile da capire, tieni d'occhio la ruota dei colori per questi prossimi termini e tutto dovrebbe riunirsi.

La ruota dei colori

La ruota dei colori

Colori analoghi

In poche parole, i colori analoghi sono quelli che hanno una temperatura simile e si trovano vicini l'uno all'altro e talvolta direttamente adiacenti sulla ruota dei colori. Qualsiasi colore analogo a un colore primario è un colore che presenta quel colore primario. Quindi, ad esempio, tutto, dal giallo-arancione al rosso-arancione, è analogo al giallo perché tutti quei colori contengono una certa quantità di giallo.

Colori complementari

L'altra importante relazione cromatica è quella dei colori complementari. In termini più semplici, due colori qualsiasi che sono direttamente uno di fronte all'altro sulla ruota dei colori sono considerati complementari. A causa di questa distanza l'uno dall'altro sulla ruota dei colori, i colori complementari hanno la massima quantità di contrasto possibile. Alcuni esempi di colori complementari includono rosso e verde, giallo e viola, blu e arancione.

Dividi i colori complementari

Inoltre, la designazione di colori complementari divisi può essere applicata a qualsiasi colore e ai due analoghi diretti del complemento di quel colore. Per affermare che più semplicemente con un esempio dalla ruota dei colori, rosso-viola e blu-viola sono questi complementari divisi del giallo.

Quindi, rispondendo alla nostra domanda su come ottenere il marrone, il modo più semplice per ottenere un tono marrone è mescolare insieme colori complementari o dividere insieme. Semplice, vero? C'è una panoramica completa della ruota dei colori del modo.

Uno scontro di colori ti fa sembrare un pagliaccio

Uno scontro di colori ti fa sembrare un pagliaccio

Perché dobbiamo capire le relazioni di colore quando mettiamo insieme gli abiti?

La risposta è perché il colore è il modo principale con cui possiamo dirigere gli occhi degli altri. L'obiettivo principale di qualsiasi colore in un outfit dovrebbe essere quello di dirigere gli occhi dello spettatore verso il tuo viso e anche di rendere il tuo viso il più colorato e sano possibile. Qual è il modo migliore per farlo?

In breve, ci sono due metodi principali per ottenere questo effetto con i tuoi outfit:

  • La prima di queste tecniche è abbinare il grado di contrasto tra i colori del tuo outfit al grado di contrasto tra i tuoi il tono della pelle e il colore dei tuoi capelli. A proposito, puoi trovare il nostro video su come determinare in anticipo il tono della tua pelle qui.
  • La seconda tecnica consiste nel ripetere direttamente o in altro modo fare eco a uno dei tuoi colori naturali, sia che si tratti del tono della pelle, del colore dei capelli o del colore degli occhi nei colori di uno o più capi che compongono il tuo outfit.
Trovare il tono della tua pelle

Trovare il tono della tua pelle

Come indossare e abbinare i colori in modo efficace

Per quanto riguarda il grado di contrasto tra il tono della pelle di un uomo e il colore dei suoi capelli, gli uomini rientrano in uno dei tre gruppi di base; contrasto elevato, che è più tipicamente caratterizzato da carnagione chiara e scura capelli sebbene il contrario potrebbe essere vero anche per uomini dalla pelle più scura con capelli tinti o brizzolati, contrasto medio dove i colori sono diversi ma non in larga misura e contrasto basso o carnagione chiara con capelli biondi o brizzolati o pelle scura con capelli scuri.

Gli uomini ad alto contrasto possono sperimentare in modo più sicuro indossando combinazioni di colori più audaci. Ad esempio, abbinando i colori primari o complementari insieme. Basta non cercare le vere tonalità di tutti questi colori quando li abbini insieme o cadrai nella trappola di sembrare un pagliaccio. Invece, prova ad accoppiare primari o complementi che sono stati ulteriormente aumentati con la colorazione o l'ombreggiatura.

Un uomo a medio contrasto può, ovviamente, indossare un indumento di colore più audace, ma dovrebbe essere consapevole che se lo fa, distoglierà l'attenzione dal suo viso. Anche in questo caso, come per molte cose nell'abbigliamento maschile, la fiducia è la chiave qui.

Gli uomini a basso contrasto sono quelli che dovrebbero stare più attenti nell'abbinare i colori contrastanti, assicurati davvero di aver attenuato le tonalità dei colori contrastanti se decidi di indossarli perché è il modo migliore che sarai in grado di tirare loro fuori.

Caldo, neutro e freddo, sottotono

Caldo, neutro e freddo, sottotono

Temperatura e intensità del colore

Quando si tratta di avere colori in un outfit che riecheggiano i toni naturali di un uomo, le chiavi qui sono la temperatura e l'intensità.

Se hai la pelle chiara e i capelli chiari, continua a indossare tonalità pastello con colori che riecheggiano il tuo sottotono. Colori come blu, verde o viola per un sottotono della pelle fresco e rosso, giallo e arancione per un sottotono caldo. Al contrario, i colori scuri e il nero molto probabilmente renderanno la tua pelle sbiadita e cenere.

L'eccezione qui è se sei un uomo con la pelle chiara e i capelli molto scuri, nel qual caso un uomo ad alto contrasto, e poi, ovviamente, puoi andare avanti e indossare questi colori più scuri. Se hai la pelle chiara e vuoi comunque optare per un contrasto sottile, prendi spunto dal colore dei tuoi capelli. L'esempio classico qui è che gli uomini dai capelli rossi in genere stanno molto bene con le camicie blu pastello.

Sven Raphael Schneider indossa abiti

Sven Raphael Schneider indossa abiti

Se hai la pelle e i capelli medi, puoi iniziare a sperimentare tonalità più vere. Lievi sfumature o sfumature di colore senza essere troppo estreme in entrambe le direzioni funzioneranno bene per te. Puoi fare eco alle tue sfumature per un look più armonioso o puoi andare con i complementi di quei colori per qualcosa che è un po' più audace e più alla moda.

Infine, se hai la pelle scura e i capelli scuri, sei in qualche modo fortunato a poter indossare sia tonalità vere che tonalità più scure poiché il tuo viso non corre davvero il rischio di sembrare sbiadito da questi colori più scuri. L'unica area a cui prestare attenzione nella tua posizione è se provi a indossare tinte di colori estremamente chiare poiché l'alto contrasto finirà comunque per distrarre dal tuo viso. Se vuoi indossare un capo più chiaro, ti suggeriamo di farlo insieme ad altri capi più scuri. Come con gli uomini di tono medio, fai eco alle tue sfumature per una maggiore armonia e vai con i loro complementi per un maggiore contrasto.

CONCLUSIONE

La conoscenza della ruota dei colori e della più ampia disciplina della teoria dei colori è uno degli strumenti più utili e versatili nell'arsenale del gentiluomo ben vestito. Con questa conoscenza, può essere sicuro di aver messo insieme abiti armoniosi che completano i suoi toni naturali e attirano la giusta attenzione sul suo viso.

Quali tecniche usi per incorporare il colore nel tuo guardaroba?