Come prepararsi per un colloquio di lavoro

Come prepararsi per un colloquio di lavoro

Non importa quello che fai per vivere, il colloquio sarà qualcosa che devi fare.

SommarioEspandereCrollo
  1. 1. Scopri il lavoro che desideri
  2. 2. Rete, quindi rete ancora
  3. 3. Fai i compiti
  4. 4. Mantieni la lettera di presentazione chiara e semplice
  5. 5. Il tuo curriculum deve essere specifico
  6. 6. Prestare attenzione al carattere e alla leggibilità
  7. 7. Sii pronto per il primo contatto
  8. 8. Il colloquio di lavoro
  9. Conclusione

Che si tratti di un primo lavoro da adolescente, di una prima carriera da laureato o semplicemente di un cambiamento nel proprio percorso, essere in grado di affrontare con successo il processo di colloquio può spesso fare la differenza tra un'offerta di lavoro o un aumento da un lato e un rifiuto dall'altro.

In questo articolo, ci concentreremo su 8 suggerimenti per la ricerca di lavoro e il colloquio che possono aiutarti a ottenere il lavoro se li prepari prima del colloquio vero e proprio. Inoltre, discutiamo delle domande dell'intervista nella nostra prossima guida, quindi resta sintonizzato.

Seguendo alcuni semplici passaggi e preparando il colloquio, ottenere il lavoro dei tuoi sogni può presto diventare realtà. Abbiamo già discusso Cosa indossare per un'intervista, quindi dai un'occhiata .

1. Scopri il lavoro che desideri

Questo passaggio potrebbe effettivamente richiedere più tempo, perché trovare un nuovo lavoro inizia riflettendo su ciò che fai e non vuoi in un lavoro. È una domanda difficile e deve anche essere risolta in termini di ciò che è realistico. Desideri appagamento, autorità o solo uno stipendio? Chiediti cosa fai e cosa non ti piace del tuo attuale lavoro, quindi scopri come applicare queste esigenze a una ricerca di lavoro. Maggiore flessibilità potrebbe significare cercare aziende note per politiche di lavoro flessibili; maggiori opportunità di avanzamento potrebbero significare cercare aziende in rapida crescita. Crea un elenco delle tue esigenze e crea un elenco corrispondente di aziende target.

Infine, crea un piano di riserva nel caso in cui il tuo lavoro obiettivo non sia raggiungibile. Potrebbe essere rimanere al lavoro per un po' più a lungo, fare una mossa laterale o fare un piccolo passo nella giusta direzione.

2. Rete, quindi rete ancora

Al giorno d'oggi è difficile far risaltare una domanda di lavoro online: i filtri e il personale delle risorse umane scarteranno rapidamente i candidati in base a fattori che probabilmente non conoscerai. Invece, costruire la tua rete è il modo umano faccia a faccia per aumentare la tua visibilità e sfruttare la conoscenza degli altri per posizionarti per un lavoro. I consigli e le connessioni personali prevalgono quasi sempre sulle persone senza volto nella pila dei curriculum, quindi apri il tuo profilo LinkedIn e inizia a chiedere ad amici, parenti ed ex colleghi delle aziende target se puoi offrire loro un caffè.

La chiave per un networking di successo è mostrare un genuino interesse per le conoscenze che le persone hanno sul loro campo e sulla loro azienda. Vuoi imparare da loro e, se imparano abbastanza sul tuo carattere e sui tuoi obiettivi, probabilmente saranno disposti ad aiutarti. Ti daranno anche preziose informazioni sulla cultura, la retribuzione e i vantaggi di un'azienda che altrimenti sarebbe un tabù da chiedere durante un colloquio. Una volta che hai sviluppato una relazione con loro, chiedi se sarebbero disposti a metterti in contatto con altre persone e se possono informarti delle prossime aperture di lavoro prima che vengano pubblicate ufficialmente.

A differenza di un colloquio, il networking si basa quasi interamente sulla disponibilità delle persone ad aiutarti perché tu hai chiesto. È importante mostrare loro che apprezzi il loro tempo e le loro intuizioni, tramite una nota di ringraziamento o un'e-mail.

Il prossimo passo per trovare il lavoro perfetto è controllare le bacheche di lavoro online delle aziende che hai preso di mira. Una volta trovata una scheda, puoi chiedere alla tua rete se qualcuno ne sa qualcosa.

3. Fai i compiti

Una volta che hai sviluppato il tuo breve elenco di lavori per i quali desideri candidarti, è tempo di condurre ulteriori ricerche. Un buon inizio è controllare il loro sito Web in modo da poter conoscere l'azienda, cosa rappresentano e cosa stanno cercando di ottenere.

In secondo luogo, dai un'occhiata a siti come Glassdoor.com dove i dipendenti dell'azienda possono pubblicare in forma anonima informazioni su ciò che gli piace e non piace del lavoro, dell'azienda o del manager diretto. Possono anche elencare le fasce salariali se l'annuncio non ne include uno e suggerimenti o trucchi per il processo di intervista. Tieni presente che è molto più probabile che le persone scrivano di cose negative che di esperienze positive.

Un curriculum ultra moderno unico funziona solo in alcuni settori

Un curriculum ultra moderno unico funziona solo in alcuni settori

Se il post di lavoro elenca persone specifiche, prova a individuarle su siti Web come Facebook, LinkedIN e Twitter per saperne di più su di loro. Anche se non lavorerai con loro e stanno solo conducendo l'intervista, avere alcune informazioni a portata di mano sui loro gusti e antipatie è un ottimo modo per sviluppare un rapporto con loro. Questo non significa scoprire quali sono i nomi dei loro figli o che hanno trascorso lo scorso fine settimana negli Hamptons. Stiamo andando per informazioni generiche.

4. Mantieni la lettera di presentazione chiara e semplice

Una volta stabilito che vuoi lavorare con una determinata organizzazione, è il momento di fornire loro il tuo curriculum o C.V. Per farlo, vuoi scrivere una breve lettera di presentazione.

Ne hai bisogno? Non è mai una cattiva idea!

Se stai inviando la domanda via e-mail, il corpo effettivo dell'e-mail può fungere da lettera di presentazione. Dovrebbe presentarti brevemente, spiegare in una o due frasi perché sei perfetto per il lavoro e mostrare il tuo entusiasmo e interesse per l'opportunità. Spesso i reclutatori daranno una rapida occhiata alla lettera di presentazione e decideranno se esaminare il curriculum in base a ciò che è detto nella lettera. È fondamentale che ogni lettera di presentazione inviata sembri scritta per quel lavoro specifico.

Segui esattamente le indicazioni elencate nell'elenco. Molti datori di lavoro forniranno istruzioni molto rigorose negli annunci di lavoro per vedere quali candidati sono in grado di prendere una direzione.

Sembra ovvio, ma assicurati che se il tuo curriculum viene inviato a una persona specifica, scrivi correttamente il suo nome nella lettera di presentazione e non usi titoli specifici per genere come Mr. o Mrs. se hanno un nome unisex. È anche saggio riferirsi alle donne come signora solo se non sei sicuro che siano sposate o meno. Una volta che hai finito di scriverlo, fallo leggere a qualcun altro. Idealmente, cerchi una persona con esperienza nelle risorse umane.

Un esempio di curriculum ben formattato

Un esempio di curriculum affollato

5. Il tuo curriculum deve essere specifico

Se ti rivolgi a settori o posizioni specifiche, l'idea migliore è avere un curriculum specifico per il lavoro. Il tuo curriculum è la prima impressione e ne ottieni solo una. È la tua unica opportunità per vantarti, ma è altrettanto importante rimanere umili. Tienilo sempre su una pagina e mantieni leggibile la dimensione del carattere. Nessuno leggerà un C.V. che sembra simile alla stampa fine. Meno è sempre di più e mostra che puoi scomporre le cose complesse nelle loro parti essenziali.

Sii onesto ed evidenzia i tuoi risultati

Questo è un must. Non abbellire o mentire sulla tua esperienza o qualifiche. Assicurati che tutto sul tuo curriculum sia accurato, ma cerca di commercializzarti in una luce positiva.

Per i datori di lavoro, il miglior indicatore della performance futura è la performance passata. Usa numeri specifici e intervalli di tempo che mostrano i tuoi risultati. Se puoi mostrare al tuo potenziale datore di lavoro queste tre cose, è molto probabile che ottenga il lavoro.

  1. Come hai fatto guadagnare più soldi al tuo datore di lavoro
  2. Come hai risparmiato i soldi del tuo datore di lavoro
  3. Come hai aumentato la soddisfazione del cliente

Piuttosto che dire che sono un individuo orientato alle prestazioni, che rispetta le scadenze ed eccelle sotto pressione, scrivi questo: Aumento delle entrate di $ 255.000 entro il primo trimestre; ha ristrutturato il processo di inoltro degli ordini che ha fatto risparmiare all'azienda 5.000 ore all'anno. Prodotto lanciato x 30 giorni prima della data di scadenza...

Ottieni il suggerimento. Sii specifico e usa i numeri per mostrare l'impatto che hai avuto sull'attività, non solo le parole descrittive utilizzate in ogni curriculum.

6. Prestare attenzione al carattere e alla leggibilità

Anche il carattere dovrebbe essere facile da leggere. Semplice caratteri come Arial e Times New Roman funzionano bene. Evita tutto ciò che è cartone animato o difficile da leggere. Ciò significa anche che vuoi una taglia 14 con spaziatura sufficiente o 12 se necessario, ma non più piccola. Altrimenti, le persone semplicemente non lo leggeranno.

Per titoli e intestazioni, aumenta le dimensioni del carattere o rendilo in grassetto. Per elementi come le date, considera il corsivo.

Colore

I curriculum devono essere puliti, concisi e di facile lettura. Alcune persone scelgono di aggiungere colore al curriculum per distinguersi dagli altri candidati. Se vuoi incorporare il colore, metti semplicemente il tuo nome nella parte superiore del curriculum in un colore come il blu navy ma mantieni il resto del curriculum in nero. Se ti candidi per una posizione in un campo creativo, puoi anche fare un passo indietro e trovare un modo unico per candidarti, che ti farà sicuramente notare più di un normale curriculum cartaceo.

Se ti candidi per una posizione in un campo creativo, puoi anche fare un passo indietro e trovare un modo unico per candidarti, che ti farà sicuramente notare più di un normale curriculum cartaceo.

7. Sii pronto per il primo contatto

Se il datore di lavoro è colpito dal tuo curriculum e vuole saperne di più su di te, generalmente ti contatterà telefonicamente per programmare un colloquio o parlarti del processo di colloquio.

Lavori diversi richiedono diversi tipi di colloqui. Se ricevi una chiamata dal datore di lavoro, l'obiettivo è la brevità e la professionalità. Sii gentile, attento ed educato. Se ti è capitato di rispondere al telefono in un ambiente rumoroso, scusati dalla situazione o chiedi se puoi richiamarli subito. Un reclutatore sarà più felice di aspettare che tu richiami per dover ignorare il rumore di fondo.

In alcuni casi, questa telefonata è semplicemente un'introduzione per dire che il tuo curriculum è stato ricevuto e vorrebbero che tu venissi nel loro ufficio per un colloquio. In altre situazioni, potrebbero avere alcune domande di follow-up per te, o potrebbero chiederti se hai il tempo di fare un colloquio telefonico per aiutarli a determinare l'idoneità prima di chiamarti per un colloquio formale.

Se ti stanno semplicemente chiedendo di venire per un colloquio, ringraziali per l'opportunità, chiedi loro se c'è qualcosa di specifico che devi portare con te e conferma il loro indirizzo, la data e l'ora del colloquio. Assicurati di ottenere il nome della persona che conduce il colloquio e chiedi loro di scriverlo se non sei sicuro.

Se il reclutatore ha chiamato nella speranza di ottenere alcune informazioni di base o desidera condurre un breve colloquio preliminare, accetta l'opportunità. Ci sono due ragioni per cui i reclutatori lo faranno:

  1. Se davvero non hanno informazioni specifiche di cui hanno bisogno per determinare se sei qualificato per la posizione. Ciò potrebbe significare confermare gli elementi elencati nel tuo curriculum o chiedere se hai un accreditamento specifico per il lavoro.
  2. Potrebbero cercare di prenderti alla sprovvista. La maggior parte dei reclutatori capisce che quando ti presenti per un colloquio nel loro ufficio, hai avuto il tempo di prepararti e molto probabilmente hai pianificato alcune risposte alle loro domande. Se stanno cercando di prenderti alla sprovvista, non è per ingannarti o farti sembrare un pazzo. È così che possono vedere come reagire sotto pressione e senza avere la possibilità di pianificare. Se per qualsiasi motivo non hai davvero tempo per l'intervista in quel momento o senti segretamente il bisogno di pianificare, chiedi se puoi programmare qualcosa con loro più tardi nel giorno o il giorno successivo.
Le basi a volte vengono dimenticate

Le basi - tranne

8. Il colloquio di lavoro

A questo punto, ti è stato chiesto di venire per un colloquio. A seconda della posizione per cui ti sei candidato, il colloquio può essere condotto da un unico reclutatore, un manager diretto che ti supervisionerebbe o eventualmente un team di persone. È normale sentirsi nervosi o intimiditi. Ricorda solo che ti hanno chiamato, il che significa che hanno già un interesse per te.

Cosa portare all'intervista

Se il reclutatore ti ha specificamente incaricato di portare documenti, assicurati di avere due copie di ciascun documento. Se non hanno richiesto nulla, è consigliabile portare con te i seguenti articoli, così sembrerai preparato e interessato.

1. Due penne

Perché due? Nel caso in cui uno smetta di scorrere o lo perdi accidentalmente. Spesso le sessioni di colloquio richiedono il completamento di alcuni documenti o un esame. Assicurati di portare due penne funzionanti con inchiostro nero. Se sono necessari strumenti di scrittura specifici come una matita o una penna a inchiostro rosso, il reclutatore ne avrà spesso uno a portata di mano da utilizzare. Consigliamo vivamente di portare a ottimo strumento di scrittura su una penna BIC o PaperMate generica.

2. Il tuo documento d'identità

Se il lavoro si trova in un edificio sicuro, è probabile che ti venga chiesto un documento d'identità al tuo arrivo. L'altro motivo per portare l'identificazione è se ti offrono il lavoro. Dovranno essere in grado di confermare la tua identità. Assicurati di portare con te quanto segue:

  • Patente di guida/carta d'identità
  • Numero di Social Security
  • Visto di lavoro o documenti di immigrazione
  • Copie delle certificazioni o degli accreditamenti necessari
  • Più copie del tuo curriculum

Altri oggetti

  • Elenco di riferimenti con informazioni di contatto
  • Taccuino

Non devi necessariamente offrire tutti questi articoli, ma se dicono che ne avranno bisogno, è un ottimo modo per mostrare loro quanto sei organizzato e preparato.

Conclusione

Preparare un colloquio è tutt'altro che facile. Richiede diligenza, duro lavoro e tempo da parte tua. Ma se sei disposto a fare il possibile, ti ripagherà. Se non al primo, secondo o terzo colloquio, non mollare e cerca di capire cosa è andato storto, così non commetterai più gli stessi errori. Se segui tutti i suggerimenti in questa guida, probabilmente sei più qualificato della maggior parte degli altri candidati e questo ti eleverà dal test.

Quindi, resta sintonizzato per la nostra prossima guida, che riguarda le domande per l'intervista e come prepararle.

Questa guida è stata scritta da J.A. Shapira e Sven Raphael Schneider