American Whisky 101 – Una guida per principianti

whisky101

Chi mi conosce ti dirà che il mio punto debole è il whisky. Offrimi un bicchierino e saremo amici per tutta la vita. Offrimi una bottiglia e probabilmente donerò un rene alla tua prozia, Gertrude.

SommarioEspandereCrollo
  1. Tipi di whisky americano
  2. Distillerie di whisky americane
  3. Selezione della bottiglia giusta
  4. Come faccio a bere un bicchierino?
  5. Whisky consigliati
  6. Prodotti consigliati
  7. Conclusione

Quando si tratta di whisky, la maggior parte delle persone tende a bramare i single malt scozzesi e molti presumono che sia quello che preferisco anche io. Hanno ragione solo a metà. Per quanto riguarda la frusta(e)y, ho due regioni preferite. Uno dei quali è ovviamente la Scozia, ma l'altro è americano. Nello specifico, il whisky bourbon.

Abbiamo trattato il bourbon in modo molto dettagliato, ma oggi mi concentrerò sull'aiutare i neofiti del whisky a sviluppare un apprezzamento, anzi, un amore per il dram.

Con la popolarità del nostro Whisky scozzese per principianti articolo, vorrei presentarvi la nostra ultima guida per i principianti bevitori di whisky con un focus sul grande nettare che l'America ha da offrire.

Una mappa del whisky americano

Una mappa del whisky americano

Tipi di whisky americano

Il whisky Bourbon è probabilmente il più importante di tutti i whisky americani, seguito dal Tennessee. Tuttavia, l'intero paese ha beneficiato delle distillerie che spuntano ovunque, dal North Dakota allo Utah, dal Texas a Washington. In effetti, l'industria del whisky artigianale è sbocciata così tanto negli ultimi anni da aver reso gli Stati Uniti una delle regioni esportatrici più popolari al mondo.

Quando si tratta di whisky americano, hanno tutti qualcosa in comune, ed è il tipo di grani usati per produrli.

Whisky americani artigianali

Whisky americani artigianali

Whisky Bourbon

Il whisky Bourbon è probabilmente lo stile di whisky più popolare prodotto negli Stati Uniti e rappresenta la stragrande maggioranza del whisky americano esportato per la vendita. Per saperne di più sul whisky Bourbon, assicurati di leggere la nostra guida approfondita di cliccando qui .

Whisky di malto

Prodotto da un mosto di almeno il 51% di malto d'orzo, whisky di malto, il regolamento federale degli Stati Uniti richiede che lo spirito sia distillato a un massimo dell'80% di alcol con un mosto fermentato di almeno il 51% di chicco d'orzo maltato invecchiato in botti di rovere nuove carbonizzate a meno 62,5% vol.

Bourbon vs Rye

Bourbon vs Rye

Whisky di malto di segale

Con un mosto composto da un minimo del 51% di segale maltata, questo stile di whisky è spesso classificato erroneamente come segale o whisky di malto, ma in realtà è abbastanza diverso.

Come suggerisce il nome, utilizza un chicco di segale maltato, anche se se è stato invecchiato per un minimo di due anni, non contiene aromi o colori aggiunti e non è stato miscelato con uno spirito neutro o un altro tipo di whisky, secondo gli Stati Uniti Regolamenti federali, può essere chiamato whisky di malto puro. È questa sfortunata scappatoia che spesso confonde i bevitori di whisky alle prime armi che pensano che sia lo stesso del tradizionale whisky di malto che, ovviamente, usa l'orzo invece della segale.

Rye Whisky

Per legge, il whisky di segale americano deve essere ottenuto da un mosto di almeno il 51% di segale e spesso da una miscela di mais o malto d'orzo per compensare la differenza. Viene distillato fino a un massimo dell'80% di ABV e invecchiato esclusivamente in botti di rovere americano carbonizzate a non più del 62,5% di ABV. Se subisce un processo di invecchiamento che dura più di due anni, può anche essere etichettato come whisky di segale puro.

Il Rye è stato a lungo il whisky più popolare prodotto al di fuori della contea di Bourbon. È prodotto principalmente negli Stati Uniti nordorientali con una grande attenzione nel Maryland e in Pennsylvania secondo le statistiche dell'industria delle bevande statunitense. In effetti, all'alba del 1800, le distillerie di Pittsburgh vendevano così tanta segale che rappresentava circa mezza botte per ogni persona che viveva nella contea di Allegheny.

Una volta che il proibizionismo ha colpito, l'industria del whisky di segale si è piuttosto prosciugata lasciando solo una manciata di distillerie sopravvissute. Oggi, la maggior parte delle distillerie di whisky di segale ha sede nel Kentucky con distillerie 'artigianali' più piccole sparse in tutti gli Stati Uniti. In genere la segale è un whisky più piccante con note di frutta più forti di quelle che potresti trovare in altri whisky come il Bourbon. Poiché Bourbon usa il mais, di solito è più dolce con una sensazione in bocca più piena di quella che potresti trovare in una segale. Per coloro che amano un profilo aromatico più affumicato e speziato, la segale è nota per essere la più forte del grappolo e quindi non uno stile di whisky che in genere consiglio ai nuovi arrivati. Tuttavia, per cocktail classici come il Manhattan e l'Old-Fashioned, la segale è una scelta eccellente se ti godi una bevanda più secca.

I marchi più piccoli stanno spuntando in tutti gli Stati Uniti

I marchi più piccoli stanno spuntando in tutti gli Stati Uniti

Whisky Di Mais

La grande differenza tra Bourbon (che è fatto con mais) e whisky di mais è la quantità di mais necessaria per produrlo. Con i distillatori Bourbon è necessario utilizzare un minimo del 51% di mais mentre con il whisky di mais richiedono un 80% molto più grande. A differenza del chiaro di luna, il whisky di mais utilizza i processi di produzione del mosto più tradizionali, ma generalmente viene venduto non invecchiato rendendolo distinto dagli altri stili. Nonostante non sia necessario invecchiare il whisky, ci sono alcuni distillatori che scelgono di farlo. Se viene eseguito l'invecchiamento, deve essere effettuato in botti di rovere americano non carbonizzate o precedentemente utilizzate con una gradazione alcolica inferiore al 62,5%. Anche quando i distillatori scelgono di invecchiare il whisky di mais, di solito lo fanno solo per pochi mesi al massimo. Per il raro distillatore che fa invecchiare il proprio whisky di mais oltre i due anni, gli viene data la capacità unica di chiamarlo Straight Corn Whisky.

Whisky di frumento

Seguendo le stesse leggi degli altri stili, il whisky di frumento è ottenuto da un mosto di almeno il 51% di chicchi di grano. La maggior parte dei whisky di frumento prodotti negli Stati Uniti provengono da micro distillerie più piccole con pochissimi marchi più grandi che li producono regolarmente. Nonostante non sia considerato un whisky di grano legale, ci sono alcuni dei più grandi marchi Bourbon che vengono coltivati ​​​​come Maker's Mark e il famigerato Pappy Van Winkle.

Proprio come altri whisky degli Stati Uniti, un whisky di frumento che è stato invecchiato per un minimo di due anni in una nuova botte di quercia carbonizzata può essere etichettato come Straight Wheat Whiskey.

Whisky frullato

Una composizione di whisky, whisky blended, deve essere etichettata senza una designazione specifica della becca del grano a meno che non contenga almeno il 51% di un singolo chicco. La maggior parte delle piccole distillerie sceglierà di produrre whisky miscelati poiché hanno la capacità di neutralizzare alcolici, coloranti e esaltatori di sapidità. In genere, questi sono i whisky più grezzi e generalmente non consiglio a nessuno che apprezzi il whisky.

Whisky Tennessee

Accanto al Bourbon, il whisky del Tennessee è probabilmente il più diffuso. Tuttavia, oggi vengono vendute solo quattro marche di whisky del Tennessee.

Jack Daniels che è uno dei whisky più comuni e popolari prodotti negli Stati Uniti. Oltre a George Dickel, Collier e McKeel e Benjamin Prichard. Il whisky del Tennessee è in realtà riconosciuto dall'accordo NAFTA, ma anche a livello più locale dal Tennessee House Bill 1084 che è stato approvato nel 2013. Poiché la maggior parte del whisky del Tennessee prodotto oggi utilizza il Lincoln County Process che filtra il whisky attraverso uno spesso strato di carbone d'acero prima di essere messo in botti per l'invecchiamento, questo disegno di legge ha consentito un'esenzione per Prichard's che non utilizza il processo per essere ancora classificato come whisky del Tennessee.

George Dickel Rye

George Dickel Rye

Distillerie di whisky americane

Oggi, di tutto il whisky imbottigliato e venduto negli Stati Uniti, più del 99% è prodotto da sole tredici distillerie.

Tuttavia, ci sono letteralmente centinaia, se non migliaia di micro e distillerie artigianali che spuntano in ogni stato degli Stati Uniti. Combina questo con il commercio illegale di chiaro di luna fatto in casa e l'industria del whisky statunitense è una potenza di profitti.

I whisky americani più prolifici includevano Buffalo Trace, George Dickel, Booker Noe, Jim Beam, Barton, Four Roses, Maker's Mark, Brown-Forman, Woodford Reserve, MGP Indiana, Heaven Hill, Wild Turkey e Jack Daniels. Tuttavia, ci sono anche molti piccoli lotti e whisky artigianali che vale la pena provare.

Selezione della bottiglia giusta

Il primo passo nella scelta di una bottiglia di whisky americano è decidere per cosa intendi utilizzarla. Lo berrai liscio o magari con ghiaccio, o sarà usato in un cocktail? Ovviamente, una delle cose che preferisco fare con il whisky americano è cucinarci.

Molte persone presumono che vada bene usare una singola bottiglia per tutti gli scopi. Certo, in una certa misura è vero e se non sei un grande fan del whisky, questa potrebbe essere la soluzione migliore per te. Tuttavia, se ti piacciono i diversi profili aromatici del whisky, è una saggia idea investire in alcune bottiglie diverse.

Ad esempio, per cucinare non mi piace sprecare i miei soldi per una bottiglia di whisky più costosa. Pertanto, invece di usare una bottiglia di scotch da $ 200, in genere comprerò una bottiglia di whisky a buon mercato per $ 20 come Jim Beam White Label. In questo modo, confermo ancora molti dei sapori del whisky senza dover giustificare i soldi per il liquore che, in molti casi, verrà ridotto.

Per i cocktail, di solito preferisco usare una bottiglia di qualità media. Perché sprecare una bottiglia di Blanton's Bourbon su un vecchio stile quando Maker's Mark o Knob Creek andranno bene? Sceglierò il mio cocktail whisky in base ad alcuni fattori come forza e sapori. Se voglio un cocktail più speziato e potente, opterò per un whisky di segale o qualcosa di imbottigliato a forza di botte come il Knob Creek 9 Year Single Barrel Reserve o il Booker's Bourbon. Se voglio un drink più elegante, sceglierò una bottiglia come Woodford Reserve o Balcones.

Whisky con ghiaccio

Whisky con ghiaccio

Quando si tratta di gustare il whisky puro – ed è così che lo preferisco – opterò per i whisky americani di qualità superiore. Certo, posso trovare qualcosa di buono in quasi tutte le bottiglie, ma il mio whisky americano preferito da bere liscio è quello di Blanton.

Selezionare la tua bottiglia in base a come prevedi di consumarla è uno dei modi migliori per acquistare whisky prodotto negli Stati Uniti poiché il livello di qualità è così vario. L'unico vantaggio del whisky americano è che generalmente è molto meno costoso di molti dei whisky scozzesi. Tuttavia, non offre la stessa coerenza su tutta la linea. Ci sono molti whisky statunitensi che somigliavano a hooch prodotti nel sistema carcerario, ma pochi sono squisiti come altri whisky scozzesi, irlandesi e giapponesi.

Il consiglio più grande che posso offrire è non buttare via una bottiglia. Mi viene spesso detto dalle persone che la bottiglia di Jim Beam che hanno comprato 5 anni fa rimarrà sullo scaffale per sempre. Non è necessario però. Usalo invece per cucinare o offrilo in un cocktail a chi non ha il tuo stesso apprezzamento. Ci sono molti cocktail alla frutta in cui anche la sbornia più economica funziona bene perché il sapore del cocktail ha la meglio sull'alcol. A casa mia lo chiamiamo succo degli adulti. Nonostante il tuo disprezzo per alcune bottiglie di whisky americano che potresti essere stato regalato o acquistato con rammarico, puoi ancora trovare il modo di usarlo. Probabilmente ho cinquanta o sessanta bottiglie di whisky da tutto il mondo nel mio bar in questo momento. Tuttavia, alcuni di questi includono l'affare che riservo agli ospiti che non apprezzeranno uno scozzese di 25 anni.

Come faccio a bere un bicchierino?

Bere whisky americano non è davvero diverso dal bere scozzese. Tuttavia, di solito offre un profilo aromatico molto diverso.

Dal momento che il whisky americano è molto meno costoso e la qualità differisce notevolmente, non ci sono davvero regole rigide su come berlo, nel modo in cui molti consumano lo scotch.

Ovviamente, per un whisky americano più pregiato come Pappy Van Winkle, Blanton's, Woodford Reserve o Balcones, è una buona idea attenersi alle regole standard di provarlo prima in modo tradizionale; utilizzando un bicchiere da naso Glencairn o Copita, senza ghiaccio e, se necessario, solo una goccia d'acqua per aprirlo.

Tuttavia, non ti terrò fermo nello stesso modo in cui ti farei se avessi un bicchierino di scotch a casa mia con me. Sentiti libero di aggiungere qualche cubetto di ghiaccio, aggiungere delle pietre di whisky, metterlo in un cocktail fruttato o ingozzarlo con la cola. Per quanto riguarda il whisky americano, non ci sono regole. Ma non è proprio questo il suo fascino?

Per i dettagli su come degustare correttamente un bicchierino di whisky, clicca qui per leggere la nostra Guida allo Scotch Whisky.

Altrimenti, sentiti libero di sperimentare e goditi il ​​tuo bicchiere di bourbon o segale come piace a te. Sarò onesto, raramente compro whisky americano da bere da solo. Di solito lo tengo a portata di mano per cocktail classici, bevande più fruttate che servo a mia moglie e ai miei amici, nonché per cucinare o cuocere al forno. Non c'è niente di meglio di una salsa al burro Bourbon per la carne che hai mangiato tutto il giorno sulla griglia. Diamine, il whisky americano è ottimo anche nel gelato fatto in casa. Al diavolo le regole e divertiti.

Una piccola selezione di whisky

Una piccola selezione di whisky

Ecco alcuni whisky che potresti voler provare.

Bassa qualità (per cucinare, cuocere al forno e quegli ospiti che segretamente non ti piacciono)

Originale di Bernheim

Uno dei pochi whisky di frumento ancora prodotti negli Stati Uniti, Bernheim Original è fondamentalmente il Budweiser del whisky. È fantastico se ti piace il whisky di frumento, ma è ancora meglio se usato per cucinare.

Taglio del diavolo di Jim Beam

Un whisky orrendo da bere liscio, Devil's Cut è fondamentalmente un fuoco in bocca. Consumato principalmente da alcolisti furiosi e senza gusto, in realtà è un whisky che funziona incredibilmente bene in audaci salse barbecue e mop. Provaci.

Etichetta bianca Jim Beam

Il whisky più famoso del mondo e, secondo me, uno dei peggiori, Jim Beam White Label è la roba che bevevi al college. Tuttavia, funziona molto bene in quasi tutte le ricette.

Segale Bulleit

Anche se non sono un fan del classico Bulleit Bourbon, per quanto riguarda la segale affumicata, questo vale il suo peso in un cocktail. Se ti piace una segale più forte e più affumicata, questa è un'ottima opzione.

Qualità media (per cocktail, cucinare e servire gli ospiti senza un apprezzamento per il buon whisky)

Marchio del creatore

Un fiocco americano, Maker's Mark è un'ottima opzione per quasi tutti i cocktail che necessitano di un whisky leggermente più dolce, ma un po' speziato. È un whisky di grano che lo rende davvero un bel cambiamento rispetto ai classici whisky e mi piace molto nei cocktail estivi e nei drink più nuovi e alla moda che puoi trovare mixologist locali che montano. Lo eviterei, invece, in classici come il vecchio stile o Manhattan.

George Dickel

George Dickel

George Dickel

Un atto di classe, i whisky George Dickel sono un'ottima bevanda di fascia media. La segale è una delle migliori che troverai e un'ottima aggiunta a qualsiasi cocktail. Anche il resto della gamma non è male. Un whisky classico per gli uomini più virili.

Knob Creek è un altro whisky americano per eccellenza

Knob Creek è un altro whisky americano per eccellenza

Manopola Creek

L'intera gamma è piuttosto buona, anche se mi piace molto la forza della 9 Year Single Barrel Reserve. Funziona molto bene nei cocktail classici, ma può essere utilizzato anche per ottime ricette e consumato subito dopo una dura giornata di lavoro.

Alta qualità (per sorseggiare direttamente o sopra pietre)

Bourbon di Blanton

Il mio bourbon preferito accanto ad alcune delle cose più vecchie non più disponibili, Blanton's è il mio drink quotidiano in ufficio. In genere, a casa mi godrò un bicchierino di scotch la sera, ma se voglio un drink a mezzogiorno al lavoro, in realtà preferisco una bella bottiglia di Bourbon e puoi trovare quasi sempre Blanton's nel mio bar. Elegante e cremoso, ma speziato e brusco, Blanton's ha la perfetta miscela di tabacco, cuoio, agrumi e vaniglia che la maggior parte dei bevitori di Bourbon ama davvero. Lo consiglio vivamente a chiunque abbia un palato raffinato.

Basil Hayden

Un whisky piuttosto meraviglioso, è considerato un Bourbon di piccole dimensioni prodotto dalla distilleria Jim Beam. Quello che mi piace è che è un whisky meno potente, ma ugualmente pregiato rispetto a qualsiasi buon bourbon. È unico con note di menta piperita e offre una delle finiture più eleganti che puoi immaginare.

Blade and Bow Kentucky Straight Bourbon Whisky_Bottle shot

Blade and Bow Kentucky Straight Bourbon Whisky_Bottle shot

Lama e arco

Dalla distilleria che ci ha portato Pappy Van Winkle, Blade & Bow Bourbon è un pluripremiato mostro di delizioso dram. Consiglio in particolare il 22enne, ma anche il Kentucky Straight è piuttosto meraviglioso.

  • L

    L'IW Harper 15 anni

  • Whisky IW Harper

    Whisky IW Harper

IW Harper

Nel 1800, I.W. Harper era il più grande possibile quando si parla di whisky americano. Tuttavia, la maggior parte delle persone non ne ha sentito parlare perché negli ultimi vent'anni non è stato rifornito da nessuna parte tranne che in Giappone. Un whisky dal gusto pieno, vale davvero la pena provare e un ottimo bicchierino da solo o miscelato in un classico cocktail.

Riserva di Woodford

Questo potrebbe probabilmente rientrare nella gamma di qualità media, ma per quanto riguarda il classico whisky americano, Woodford Reserve è difficile da battere. Davvero sontuoso e cremoso, ha belle note di cedro, limone e noci tostate che si sposano armoniosamente con mela cotta, vaniglia e zucchero di canna. Consumato liscio o in un cocktail, è un whisky difficile da battere.

Orphan Barrel Lost Prophet è uno dei whisky più rari e migliori sul mercato

Orphan Barrel Lost Prophet è uno dei whisky più rari e migliori sul mercato

Profeta perduto barile orfano

A 22 anni, questo whisky in edizione limitata è molto richiesto. Una volta andato, sarà andato per sempre. I whisky Orphan Barrel, in generale, sono piuttosto notevoli, ma questo è un gradino sopra gli altri. Uno dei migliori whisky che abbia mai avuto, batte Pappy Van Winkle 23 in un battito cardiaco e ha un profilo aromatico così elegante e morbido che penseresti di bere un ottimo scotch. Un altro che vale la pena provare è il più prontamente disponibile Forged Oak o l'Old Blowhard estinto che vale i tuoi risparmi se riesci a trovarlo ovunque.

Non consiglio quasi mai accessori per lo scozzese, ma quando si tratta di whisky americano, è una buona idea averne alcuni a portata di mano. Anche se non fa per te, potrebbe essere utile per i tuoi ospiti.

ProdottoDescrizioneca. Prezzo
Stampo per palline di ghiaccioLe palline di ghiaccio si sciolgono più lentamente dei cubetti e sono ottime per raffreddare il tuo cocktail senza annacquarlo altrettanto rapidamente. $$
Occhiali GlencairnIl bicchiere da whisky ufficiale, il Glencairn è sagomato per consentire la degustazione ideale dei whisky. $
Occhiali da naso CopitaIl mio bicchiere scelto per bere whisky, il Copita offre uno stelo più lungo del Glencairn assicurando che la tua mano non riscaldi lo spirito. $
Pietre di whiskyFatti di pietra, li metti nel congelatore per raffreddare la tua bevanda senza annacquarla. Soprattutto, sono riutilizzabili. $$
Decanter per whiskyUn decanter per whisky è un ottimo modo per conservare il tuo liquore in un modo più elegante della semplice bottiglia. $$$
Rocce di vetroI bicchieri Rocks sono il bicchiere più comune e popolare per servire il whisky. Nonostante non li usi io stesso, li ho sempre a portata di mano per chi ne vuole uno. $
La Bibbia del whisky di Jim Murray 2015Vera Bibbia per intenditori di whisky, questo manuale annuale è un elenco completo dei migliori whisky del mondo e un must per ogni appassionato. $
Whisky americano, bourbon e segale: una guida allo spirito preferito della nazioneQuesto libro di Clay Risen è un'ottima introduzione al whisky americano e ti darà una comprensione completa di cosa cercare quando acquisti una nuova bottiglia. $

Conclusione

Ci sono così tanti whisky americani tra cui scegliere e molti altri che consiglierei. Ovviamente, Pappy Van Winkle dovrebbe sempre essere un punto di riferimento quando puoi trovarlo e se il budget lo consente. Non solo perché è così raro e ambito, ma, beh, sì, è praticamente tutto. È buono ma rimarrai deluso se ti aspetti la perfezione. Indipendentemente dal whisky che scegli, il whisky americano è lo spirito di tutti e può essere gustato in molti modi senza offendere gli altri. Si tratta di essere ribelli, maschili e patriottici e se ti piace il whisky di qualsiasi tipo, American ti offrirà una delle più ampie gamme di qualità e prezzo tra cui scegliere.

(Alcuni whisky ci sono stati forniti da Beam Suntory e Diageo)